Carrello 0
Apparecchi sanitari e lavori normativi
NORMATIVA

Apparecchi sanitari e lavori normativi

di A cura di www.uni.com

Il punto sullo stato dei lavori del comitato europeo

30/06/2006 - Ospitato da Federceramica/Federchimica, si è riunito a Milano il 13 giugno 2006 il comitato tecnico CEN/TC 163 "Apparecchi sanitari", con presidente italiano e segreteria affidata all'UNI. Alla riunione hanno preso parte delegazioni provenienti da Italia, Francia, Regno Unito, Austria, Svezia, Spagna, Svizzera, Germania. L'incontro ha permesso di fare il punto sullo stato dei lavori del comitato. Prove sui materiali È stato approvato per la votazione finale il prEN 15334 "Acrylic dispersions of high filler content". Si è poi discusso lungamente sulla richiesta di mettere allo studio un nuovo progetto di norma su "Extruded acrylic sheets for baths and shower trays for domestic purposes". Orinatoi, vasi, bidet, lavelli, lavamani UNI ha confermato l'intenzione di presentare una protesta formale contro la pubblicazione della revisione della UNI EN 14528, in quanto sono esclusi dal campo di applicazione i prodotti di plastica che rappresentano un mercato di nicchia, ma in espansione, il quale risentirebbe dell'esclusione dal campo di applicazione della norma e quindi della possibilità di apporre il marchio CE sui prodotti. Vasche da bagno - Piatti doccia Sono state finalmente pubblicate dal CEN le normeUNI EN 14527 e UNI EN 14516, oggetto di una lunga discussione con il BSI che chiedeva di apportare pesanti modifiche sulla parte relativa alla durabilità dei prodotti. L'accordo raggiunto è stato l'inserimento di un'appendice informativa con dettagli sulla regolamentazione esistente nel Regno Unito. È stato inoltre chiarito il campo di applicazione della norma UNI EN 14428 sulle pareti doccia rispetto alle norme di prodotto sul vetro elaborate dal CEN/TC 129. Proseguono intanto i lavori su progetti di norma di prodotto per vasche da bagni e piatti doccia fatti di materiali specifici, fra i quali la revisione della UNI EN 198. Sono state infine fatte osservazioni di carattere generale relative alla scarsa partecipazione dei membri CEN più recenti (principalmente aventi sede nell'Europa Orientale) alle attività di elaborazione delle norme: a tal proposito sono state discusse possibilità di azione per cercare di coinvolgerli. -------------------------------------------------------------------------------- Per informazioni: UNI, Anna Caterina Rossi Comparto Costruzioni e-mail: costruzioni@uni.com
© Riproduzione riservata

Partecipa alla discussione ( commenti) Utilizza il mio account Facebook Non hai un account Facebook? Clicca qui

x Sondaggi Edilportale
BIM: professionisti italiani, siete pronti? Leggi i risultati