Carrello 0
West 8 vince il concorso per il waterfront di Toronto
RISULTATI

West 8 vince il concorso per il waterfront di Toronto

di Cecilia Di Marzo

Sarà lo studio olandese a ridisegnare il litorale della città

06/06/06 – La Toronto Waterfront Revitalization Corporation (TWRC) ha annunciato, lo scorso venerdì 2 giugno, l’aggiudicazione del concorso Central Waterfront Innovative Design allo studio olandese West 8 , la cui proposta ha prevalso su quella di altri quattro prestigiosi nomi come Foster and Partners con Atelier Dreiseitl, WASAW, Tod Williams Billie Tsien Architects & Martinez Lapeña-Torres Architects e Snøhetta con Sasaki Associates. Il concorso, che interessava un’area di tre chilometri tra Bathurst Street e Parliament Street ed è focalizzato sulla riva e la Queens Quay Boulevard, intendeva fornire al pubblico un accesso continuo al litorale “centrale” di Toronto e rafforzarne l’identità. Il team vincitore, West 8, composto da du Toit Allsopp Hiller (Toronto), Schollen & Company, Diamond + Schmitt Architects, Halsall Associates, David Dennis Designs e Arup di New York, ha proposto un’idea chiara, semplice e al tempo stesso forte che può essere implementata nel futuro per creare ulteriori accessi pubblici al lungomare. Il progetto, secondo la giuria, “è bello, efficace e realizzabile”. Il progetto è definito da due grandi azioni: la creazione di una passeggiata pubblica lungo la riva per tutta la lunghezza del litorale centrale e la trasformazione di Queens Quay in un boulevard simbolico dove “la città bacia il lago”. La riva è immaginata come un’unica e continua passeggiata che include passerelle in legno, pontili galleggianti e un nuovo polmone verde a nord della città, una doppia fila alberata. West 8 trasforma Queens Quay dal “tallone di Achille” del litorale in una delle più importanti risorse della città. Il traffico è spostato sul lato nord ove vi sono i percorsi dei tram, lasciando liberi 4 metri sul lato del sud per il completamento della Martin Goodman Trail e la creazione di una nuova grande strada pedonale. Questa nuova passerella a sua volta da accesso ai pontili ideati come importanti spazi pubblici in piccola scala. Due file di grandi alberi incorniciano il percorso e la promenade, arricchendo di verde Queens Quay e la riva. La continuità e la coerenza del disegno è rafforzata dall'uso di una semplice palette di materiali: legno e granito. Tra le altre cose il progetto include in sé caratteristiche di innovazione e di sostenibilità come un nuovo sistema di gestione delle tempeste su Queens Quay e i pontoni galleggianti che sono stati progettati per accrescere l'habitat dei pesci e migliorare la qualità dell'acqua. Il progetto vincitore racchiude con eleganza anche l’obiettivo sottinteso della rivitalizzazione del litorale, tanto entusiasticamente supportato dal governo: “la riconquista, per la gente di Toronto e dell’Ontario, della riva del litorale come magnifico bene pubblico” ha detto David Caplan, Ministro dell’Ontario per il Rinnovamento delle Pubbliche Infrastrutture. “Questo progetto, quando completamente realizzato, darà a Toronto un simbolico accesso al litorale e una visibilità internazionale per la città, la provincia e il Canada”. La giuria ha dichiarato: “La squadra vincitrice ha abbracciato la nostra visione ed ha interpretato e concettualizzato il waterfront in modi in cui molti di noi non avrebbero mai immaginato. Oggi i nostri sforzi per la rivitalizzazione sono stati elevati ad uno standard di innovazione e creatività adatto alla città di Toronto, dell’Ontario e del Canada”. Book progetto West 8
© Riproduzione riservata

Partecipa alla discussione ( commenti) Utilizza il mio account Facebook Non hai un account Facebook? Clicca qui
Altri commenti
thumb profile
Prof.Ing. Umberto SANNINO

Un progetto innovativo e nel contempo razionale nel quale si fondono "elementi essenziali" a difesa della fascia costiera della città dai grandi eventi meteorici, con "elementi reali" quali le applicazioni stradali (passeggiate, pontili, passerelle, etc ...). Il verde predomina in uno allo sfondo marino colorando gli spazi ed il panorama. S. T. A. - Roma Progettista strutture Piano Scheldt


x Sondaggi Edilportale
Come cambia l’edilizia italiana: la domanda Partecipa