Carrello 0
SICUREZZA

Sicurezza nei cantieri edili, emendamento al DL Bersani

di Rossella Calabrese
Commenti 9204

Badge per i lavoratori e sequestro cantiere se più del 20% è in nero

Vedi Aggiornamento del 02/10/2006
Commenti 9204
17/07/2006 - Verrà presentato nei prossimi giorni dai Ministri del Lavoro, Cesare Damiano, e delle Infrastrutture, Antonio Di Pietro, un emendamento correttivo al decreto Bersani sulle liberalizzazioni, volto a contrastare il lavoro nero e a migliorare la sicurezza nei cantieri edili. Si tratta del cosiddetto "pacchetto sicurezza" per il mondo del lavoro, indirizzato prevalentemente al settore dell’edilizia. Sono state messe a punto alcune misure: - il sequestro del cantiere qualora venga accertata una presenza di lavoratori in nero superiore al 20%; - l’obbligo di comunicare l’assunzione del lavoratore almeno un giorno prima dell’inizio della prestazione, al fine di contrastare il fenomeno per cui circa il 12% degli incidenti viene denunciato il primo giorno di lavoro, dimostrando come spesso la regolarizzazione del lavoratore avvenga solo al momento dell’infortunio; - un tesserino magnetico di riconoscimento per i lavoratori, contenete dati anagrafici e fotografia; - l’estensione ai committenti pubblici di utilizzare soltanto imprese che abbiano presentato il DURC (documento unico di regolarità contributiva); - l’inasprimento delle sanzioni. Il provvedimento si propone, tra l’altro, di dare attuazione alle previsioni contenute nel Dpef 2007-2011 appena presentato dal Governo, dando una risposta in tempi rapidi ad un settore come quello edile, tra i più pericolosi, con circa 250 incidenti mortali l’anno sugli oltre 1.200 complessivi, e con la presenza di larghe fasce di lavoro sommerso. Ma la collaborazione tra i due Ministeri si concentra in questi giorni anche sui correttivi da apportare alle parti facoltative del Codice degli appalti, non ancora entrate in vigore: nelle intenzioni dei ministri c’è la volontà di rivedere l’istituto del general contractor e di non puntare solo alla logica del massimo ribasso, ma di introdurre criteri che tengano conto anche della qualità.
© Riproduzione riservata

Partecipa alla discussione ( commenti) Utilizza il mio account Facebook Non hai un account Facebook? Clicca qui

x Sondaggi Edilportale
Il programma del Governo Conte bis. Come realizzarlo? Partecipa