Network
Pubblica i tuoi prodotti
Vai al prossimo articolo
Rincari dei materiali da costruzione, come richiedere le compensazioni
LAVORI PUBBLICI Rincari dei materiali da costruzione, come richiedere le compensazioni
NORMATIVA

Cantieri edili: arriva il tesserino di riconoscimento

di Rossella Calabrese

Sospensione dei lavori se più del 20% dei lavoratori è in nero. Lo prevede la legge di conversione del decreto Bersani

Vedi Aggiornamento del 28/02/2008
07/09/2006 - Importanti novità per i cantieri edili arrivano dal decreto Bersani (convertito nella legge 248/2006 ). L’articolo 36-bis, il cosiddetto pacchetto-sicurezza messo a punto dal Governo, introduce una serie di misure per contrastare il lavoro nero e garantire maggiori livelli di sicurezza per i lavoratori dell’edilizia. Sospensione dei lavori del cantiere Gli ispettori del Ministero del Lavoro, anche su segnalazione dell’INPS e dell’INAIL, possono sospendere i lavori nei cantieri edili qualora riscontrino l’impiego di personale in nero, in misura pari o superiore al 20% del totale; la sospensione può scattare anche in caso di reiterate violazioni della disciplina in materia di superamento dei tempi di lavoro, di riposo giornaliero e settimanale. La sospensione può determinare l’interdizione dalla contrattazione con le P.A. e dalla partecipazione a gare pubbliche. La sospensione è revocata solo dopo la regolarizzazione dei lavoratori e il ripristino delle regolari condizioni di lavoro in termini ai tempi di lavoro e di riposo. Tessera di riconoscimento A decorrere dal 1° ottobre 2006, nell’ambito dei cantieri, i datori di lavoro devono dotare il personale di una tessera di riconoscimento, che i lavoratori sono tenuti ad esporre, contenente fotografia, generalità del lavoratore e indicazione del datore di lavoro. L’obbligo riguarda anche i lavoratori autonomi impegnati nel cantiere, che devono provvedervi per proprio conto. Se i dipendenti sono meno di 10, è sufficiente annotarne i dati su un registro di cantiere, vidimato dalla Direzione provinciale del lavoro competente, da tenersi sul luogo di lavoro. Comunicazione dell’assunzione I datori di lavoro devono comunicare l’instaurazione del rapporto di lavoro il giorno antecedente a quello di inizio dell’attività del lavoratore, pena sanzioni pecuniarie. Condizione per la riduzione contributiva dell’11,50% Per fruire dell’agevolazione di cui alla legge 341/1995, i datori di lavoro devono essere in possesso dei requisiti per il rilascio del Durc. Sono esclusi dall’agevolazione, per cinque anni, i datori di lavoro che abbiano riportato condanne passate in giudicato per violazione di normein materia di sicurezza sul lavoro.

Partecipa alla discussione ( commenti) Utilizza il mio account Facebook Non hai un account Facebook? Clicca qui