Network
Pubblica i tuoi prodotti
Vai al prossimo articolo
Sismabonus acquisto, spetta anche quando si demolisce un immobile e se ne ricostruiscono tre
NORMATIVA Sismabonus acquisto, spetta anche quando si demolisce un immobile e se ne ricostruiscono tre
NORMATIVA

Liguria, modifiche alla legge sulla tutela delle coste

di Rossella Calabrese

La Regione rilascerà l’autorizzazione paesaggistica

Vedi Aggiornamento del 16/07/2007
Commenti 5026
15/09/2006 - È stata pubblicata sul Bollettino Ufficiale della Regione Liguria n. 13 del 30 agosto scorso la legge regionale n. 21 del 17 agosto 2006 in materia di difesa della costa e dell’ambiente marino. Il provvedimento integra la legge 13/1999. L’articolo 1 contiene un adeguamento al Codice dell’ambiente (Dlgs 152/2006) per quanto riguarda le competenze dei Comuni relative agli interventi di ripascimento della fascia costiera. L’articolo 2 aggiunge alle competenze della Regione quella della verifica dei progetti di porti turistici e dei progetti di utilizzo delle aree demaniali marittime. L’articolo 3, infine, prevede che l’autorizzazione paesaggistica, disciplinata dal Codice dei beni culturali e del paesaggio (Dlgs 42/2004), nei confronti delle opere oggetto di nulla-osta demaniale marittimo, sia rilasciata dalla Regione. Il nulla-osta e l’autorizzazione paesaggistica sono resi dalla Regione entro sessanta giorni dal ricevimento degli atti, senza applicazione del silenzio-assenso. Entro tale termine la Regione esprime, inoltre, il parere sulla idoneità tecnica per le opere marittime.

Partecipa alla discussione ( commenti) Utilizza il mio account Facebook Non hai un account Facebook? Clicca qui
Altri commenti
thumb profile
Francesco

Gradirei conoscere, in questo turpinio di confusione, se l'autorizzazione paesaggistica in sanatoria può essere rilasciata dall'ente preposto alla tutela dal vincolo, nella fascia dei 150 metri dalla battigia, ai sensi dell'art. 1 comma 37 della legge 308 del 27-12-2004, nella regione sicilia, dove entro questa area interviene il vincolo di non edificabilità, ma solamente la possibilità di costruire opere a servizio della balneazione. Gradirei inoltre far presente che l'Italia è un unico paese, per cui non si capisce come mai lo scrivente, avendo avuto un colloquio verbale con funzionari della Soprintendenza di Palermo, mi si dice che su tale fascia in condono ambientale non si applica, quando leggo che la regione liguria addirittura allarga questo vincolo anche nelle fasce demaniali demandando l'autorizzazione paesaggistica alla Regione.