Carrello 0
A Venezia in mostra il centro congressi di Reykjavik
ARCHITETTURA

A Venezia in mostra il centro congressi di Reykjavik

di Roberta Dragone

Il progetto è firmato dall’olandese Henning Larsens Tegnestue

02/10/2006 – L’Islanda in mostra alla Biennale di Architettura a Venezia con il centro nazionale per concerti e conferenze di Reykjavik. Il progetto porta la firma dello studio olandese Henning Larsen Tegnestue A/S, vincitore nel 2005 del concorso internazionale insieme all’artista islandese Olafur Eliasson. Destinato a sorgere nella zona centrale della città, il nuovo complesso ospiterà, su una superficie complessiva di 23mila metri quadrati, una sala concerti con 1800 posti a sedere, una sala per rappresentazioni teatrali da 450 posti, e diverse sale per incontri e conferenze. Situato lungo un pittoresco profilo costiero, il nuovo centro nazionale per concerti e conferenze di Reykjavik rivendicherà lo sbalorditivo contesto naturale attorno spiccando in un suggestivo confine tra montagne, fiordi e ghiacciai. Il design dell’edificio è infatti profondamente influenzato dall’imponente paesaggio islandese e dai vastissimi colori che questo mette in scena, dal rosso fiammante all’indaco, dalle spumeggianti ondate dell’oceano alternate alla calma vitrea della superficie marina. E la forma cristallina dell’edificio intende riprendere i colori offerti dalla natura attorno. A tal fine l’artista Olafur Eliasson, che ha disegnato l’esterno dell’edificio, ha immaginato per la facciata esterna un reticolo cristallino di vetro e acciaio. I prismi di vetro che compongono la facciata catturano e riflettono la luce creando - a seconda delle diverse ore del giorno, condizioni climatiche e stagioni - un gioco di colori che agli occhi degli spettatori appare in continua evoluzione. Il piano della costruzione presenta una semplice combinazione di tre sale una accanto all’altra: una sala concerti, una per le prove e i recital e una per le conferenze. L’edificio è stato studiato perchè fosse in grado di ospitare eventi di grande richiamo, e al tempo stesso separare le sale per consentire lo svolgimento simultaneo di spettacoli ed eventi differenti, senza che gli uni interferissero con gli altri. L’ultimazione dei lavori è prevista per il 2008.
© Riproduzione riservata

Partecipa alla discussione ( commenti) Utilizza il mio account Facebook Non hai un account Facebook? Clicca qui

x Sondaggi Edilportale
Bonus per la casa, come migliorarli? Leggi i risultati