Network
Pubblica i tuoi prodotti
Vai al prossimo articolo
Bonus facciate, pubblicata la Guida aggiornata
NORMATIVA Bonus facciate, pubblicata la Guida aggiornata
AZIENDE

Fantini Scianatico presenta i nuovi prodotti Bellavista e DL 192

di

Sicurezza, risparmio energetico, isolamento acustico e termico

Commenti 10886
Bellavista contemporaneo
poroton DL192
alveolater DL192
31/10/2006 - Con i mattoni “Bellavista” Fantini Scianatico integra la sua offerta con il segmento delle finiture a vista; con il “DL 192” ottiene un prodotto che concentra i più elevati standard ambientali, di sicurezza, risparmio energetico, isolamento acustico e termico, frutto della collaborazione con MIUR ed Università. Un processo di crescita in continuo sviluppo quello che caratterizza il gruppo pugliese Fantini Scianatico, leader in Italia e Spagna nel settore dei laterizi, e con una presenza internazionale sempre più marcata grazie all’ultima acquisizione in Serbia. Alla base di questo processo c’ è la consapevolezza che il successo è il frutto di più elementi coordinati fra loro, alla origine dei quali c’è, soprattutto la mission dell’azienda: progettare e costruire nell’assoluto rispetto di uomo e ambiente e cercare di contribuire allo sviluppo del territorio nel quale si opera, nella piena consapevolezza della responsabilità cui si è chiamati. Le linee strategiche principali seguite dal gruppo, in particolare, sono tre: - Acquisizioni in Italia finalizzate ad estendere la gamma di prodotti da offrire a imprese e rivendite edili; in questa direzione l’acquisizione dal gruppo RDB di due stabilimenti di prodotti faccia a vista in Campania lo scorso mese di aprile. L’operazione ha consentito al gruppo pugliese di integrare la propria offerta, sinora concentrata sui laterizi utilizzati per le strutture (murature e solai) - in cui prevalgono le qualità prestazionali del mattone - e di entrare nel segmento delle finiture a vista in cui, invece, è prevalente la componente estetica oltre che di durevolezza. I nuovi mattoni faccia a vista a marchio ‘Bellavista’, decisamente innovativi nei colori e nelle finiture di superficie, si presentano per la prima volta al Saie 2006 nelle tre linee ‘Storico’, ‘Contemporaneo’ e ‘Pavimentazioni’. - Acquisizioni all’estero in paesi che presentano positive prospettive di crescita del mercato immobiliare, in particolare nelle vicinanze di grossi centri urbani e mercati di sbocco. Le recenti acquisizioni in Spagna (dove opera a Barcellona la Fantini Scianatico Iberìca) e Serbia sono funzionali ad una strategia di espansione in ambito europeo che permetta al gruppo di diversificare i mercati di sbocco e di mediare i trend del mercato immobiliare nei diversi paesi. - Attività di ricerca e sviluppo per poter proporre sul mercato prodotti sempre innovativi che concentrino i più elevati standard ambientali, di sicurezza, risparmio energetico, isolamento acustico e termico. Il progetto di ricerca da 3,5 milioni di euro avviato nel 2003 insieme al MIUR, all’Università di Pisa e al Politecnico di Bari è approdato ad un primo importante risultato, presentato in occasione del Saie 2006: il blocco di nuova generazione ‘DL 192’, concepito per rispondere alle nuove prescrizioni di legge in tema di risparmio energetico. I nuovi blocchi di laterizio porizzato, nelle versioni sia a fori orizzontali con il marchio Alveolater, sia a fori verticali con il marchio Poroton, sono stati studiati per contenere al massimo la dispersione del calore grazie alla particolare forma della superficie perimetrale e ad una organizzazione rinnovata dei setti interni, ottimizzata in modo da avere un maggior numero di file di fori in opposizione al flusso termico. Quelli del risparmio energetico e della compatibilità ambientale sono temi sui quali la Fantini Scianatico è fortemente impegnata sul fronte della ricerca. Proprio sul tema della bioarchitettura Fantini Scianatico è promotrice all’interno del SAIE 2006 del convegno del 28 Ottobre ‘L’architettura bioecologica – dalla ricerca al progetto’, ultimo atto del concorso per tesi di laurea indetto nel 2005 dall’azienda. In diversi lavori dei giovani laureandi è emerso come il laterizio - utilizzato da millenni per le sue ottime prestazioni termiche, di stabilità e durabilità - rimanga ancora oggi il materiale costruttivo in grado di garantire il miglior grado salubrità ambientale, essendo ancora sconosciuti la stabilità chimico-fisica e la durabilità nel tempo, nonché gli effetti sulla salute degli utenti, dei nuovi materiali da costruzione, soprattutto di derivazione chimica. Altre tesi hanno riconosciuto la valenza in termini di risparmio energetico del mattone che, in un’ottica di microclima, varia ed adatta il proprio comportamento a seconda delle stagioni, delle variazioni giornaliere di temperatura e di quelle ambientali. Nei mesi invernali, infatti, il calore prodotto dall’interno di un’abitazione viene trattenuto nel laterizio e rilasciato, poi, successivamente quando si spengono i caloriferi e la temperatura dell’ambiente si abbassa; al contrario d’estate il laterizio trattiene il calore proveniente dall’esterno mantenendo i locali più freschi nelle ore diurne, e lo rilascia nelle ore notturne quando la temperatura è più fresca. Questo comportamento virtuoso a livello energetico consente un minore utilizzo di caloriferi e impianti di condizionamento per il riscaldamento e raffreddamento degli ambienti, nel rispetto delle istanze volte oltre che al risparmio energetico anche della tutela ambientale. Fantini Scianatico SpA è leader in Italia e Spagna nella produzione e commercializzazione di laterizi ed elementi strutturali per murature e solai. Mission aziendale è contribuire al miglioramento del benessere abitativo e della sicurezza attraverso un approccio all’arte del costruire e del progettare rispettoso dell’uomo e dell’ambiente. Il gruppo può contare oggi sulla produzione di 20 stabilimenti dislocati in tutto il territorio nazionale, di sei in Spagna e di uno in Serbia, su nove centri servizi e su un organico di circa 1.000 addetti diretti e 300 indiretti. Nel 2005 il fatturato ha superato i 180 milioni di euro, derivanti dalla commercializzazione di 2,5 milioni di tonnellate di laterizi e di 10,5 milioni di metri lineari di travetti. Ufficio stampa Gianluigi Conese - SEC Mediterranea srl Via N. De Giosa, 55 - 70121 Bari Tel. 080/5289670 - Fax 080/5727439 - Cell. 335/7846403 [email protected] www.secrp.it

Partecipa alla discussione ( commenti) Utilizza il mio account Facebook Non hai un account Facebook? Clicca qui