Carrello 0
LAVORI PUBBLICI

Authority: formulerà pareri sulle controversie nelle gare

di Rossella Calabrese

Definito il regolamento e il modello per l’inoltro delle richieste

Vedi Aggiornamento del 23/04/2008
12/10/2006 - Con un comunicato, l’Autorità per la vigilanza sui contratti pubblici di lavori, servizi e forniture informa che il nuovo Codice dei contratti pubblici, in vigore dal 1° luglio 2006, ha ampliato le sue competenze. In particolare, l’art. 6, comma 7, lettera n) del Dlgs 163/2006 prevede che le singole stazioni appaltanti, una o più delle altre parti interessate, singolarmente o congiuntamente, possono rivolgere all’Autorità istanza di parere per la formulazione di una ipotesi di soluzione relativamente a questioni insorte durante lo svolgimento delle procedure di gara. Per questo l’Autorità ha messo a punto il regolamento (allegato sotto) recante la procedura di soluzione delle controversie e il relativo formulario per l’inoltro delle richieste di parere. L’Autorità – si legge inoltre nel comunicato – formulerà i pareri esclusivamente alle richieste inoltrate ai sensi del suddetto regolamento e redatte utilizzando l’apposito modello. Per le questioni che rivestono carattere di generalità in materia di contratti pubblici di lavori, servizi e forniture, l’Autorità provvederà ad unificare per tematiche le singole fattispecie, per l’emanazione di atti a valenza generale.
© Riproduzione riservata

Partecipa alla discussione ( commenti) Utilizza il mio account Facebook Non hai un account Facebook? Clicca qui