Network
Pubblica i tuoi prodotti
Vai al prossimo articolo
Superbonus e bonus facciate, come è andata finora
MERCATI Superbonus e bonus facciate, come è andata finora
URBANISTICA

Kyoto, pronto il piano di allocazione delle quote di Co2

di Rossella Calabrese

La Commissione Ue aveva avviato una procedura d'infrazione

Vedi Aggiornamento del 16/03/2007
17/10/2006 - Sono stati definiti, con un accordo tra il Ministero dell’Ambiente e il Ministero dello Sviluppo Economico, i criteri per l’elaborazione della versione finale del Piano nazionale di assegnazione delle quote di CO2 alle imprese industriali italiane per il periodo 2008-2012. Il Piano prevede un taglio di 24 milioni di tonnellate di CO2 assegnate, passando così dalle 224 annue del periodo 2005-2007 alle 200 annue per il periodo 2008-2012. Le quote saranno assegnate ai singoli impianti in modo da favorire l’impiego delle tecnologie più efficienti. Le imprese del settore termoelettrico potranno utilizzare i “crediti” derivanti dai progetti di cooperazione internazionale, nell’ambito del Clean Development Mechanism e di Joint Implementation del Protocollo di Kyoto, nella misura del 25% rispetto alla quantità assegnata. È prevista una quota ulteriore di 6 milioni di tonnellate di CO2 per gli impianti del settore termoelettrico a titolo oneroso. Le entrate saranno utilizzate per sostenere i costi dei programmi di riduzione delle emissioni per il raggiungimento degli obiettivi fissati dal Protocollo di Kyoto. Il piano, che consentirà all’Italia di rispettare gli obblighi previsti dalla direttiva 2003/87/CE, Emissions Trading, sarà trasmesso alla Commissione Europea entro questa settimana. Ricordiamo che la Commissione europea ha aperto alcuni giorni fa una procedura d’infrazione a carico dell’Italia per omessa presentazione entro il termine del 30 giugno scorso del Piano nazionale di allocazione delle quote di Co2.

Partecipa alla discussione ( commenti) Utilizza il mio account Facebook Non hai un account Facebook? Clicca qui

x Sondaggi Edilportale
Superbonus e bonus edilizi, come sta andando e cosa prevedi per il futuro? Leggi i risultati