Network
Pubblica i tuoi prodotti
Vai al prossimo articolo
Rincari dei materiali da costruzione, come richiedere le compensazioni
LAVORI PUBBLICI Rincari dei materiali da costruzione, come richiedere le compensazioni
NORMATIVA

Detraibilità Iva auto aziendali, approvato il decreto

di Rossella Calabrese

C’è tempo fino al 15 aprile 2007 per chiedere i rimborsi

Vedi Aggiornamento del 26/02/2007
10/11/2006 – É stato convertito in legge il 7 novembre scorso il decreto legge 258/2006 che prevede il rimborso dell'Iva non detratta sulle autovetture aziendali acquistate dal 2003 e fino al 13 settembre 2006, per le quali, alla data di entrata in vigore del DL 258/06, i termini per la detrazione non erano ancora scaduti. La richiesta di rimborso potrà essere inoltrata da tutti i contribuenti con partita Iva, esclusivamente per via telematica, entro il 15 aprile 2007 (essendo un giorno festivo la scadenza slitta al 16). Il provvedimento adegua la normativa italiana alla sentenza della Corte di giustizia Ue del 14 settembre 2006, relativa alla causa C-228/05, che ha ritenuto illegittimo il divieto, previsto dal Dpr 633/1979, di detrarre interamente l’Iva sull’acquisto e sulle spese relative alle auto utilizzate nell’ambito dell’attività professionale, e ha condannato l’Italia a rimborsare l’Iva non detratta. Il decreto, modificato dalla legge di conversione, rinvia a successivi provvedimenti la fissazione di percentuali forfettarie di detrazione, distinte per settori, applicabili sia per le istanze di rimborso, sia a regime. Nella domanda dovranno essere indicati anche dati relativi ad altri tributi, in modo da garantire la tassazione, ai fini Ires e Irap, del costo dedotto, che viene meno con il rimborso. Il rinvio al 2007 del termine per la richiesta consentirà alle imprese di chiudere il bilancio 2006 senza dover rilevare sopravvenienze attive. I contribuenti che non aderiscono al suddetto rimborso forfettario, e coloro che non presentano l'istanza entro il 15 aprile 2007, hanno comunque la possibilità di dimostrare il diritto a una detrazione in misura superiore presentando apposita istanza. La nuova formulazione dell’articolo 19bis1, lettera c), del Dpr 633/72 prevede che l’Iva pagata dal 14 settembre 2006, sugli acquisti di autovetture e sulle spese relative, possa essere detratta senza limiti, in sede di liquidazione periodica, se il veicolo è effettivamente utilizzato in modo esclusivo per l'attività dell'impresa o del professionista. Per le auto a uso parzialmente aziendale, la detrazione va calcolata in base all’effettivo impiego per l'attività.

Partecipa alla discussione ( commenti) Utilizza il mio account Facebook Non hai un account Facebook? Clicca qui