Network
Pubblica i tuoi prodotti
Vai al prossimo articolo
Superbonus 110% anche per demolizioni e ricostruzioni e per tutte le seconde case
NORMATIVA Superbonus 110% anche per demolizioni e ricostruzioni e per tutte le seconde case
RISULTATI

275 progettisti per il Palazzo di Giustizia di Parigi

di Cecilia Di Marzo

Massimiliano Fuksas presiede la giuria del concorso

Commenti 3271
14/11/2006 – Grande partecipazione internazionale al concorso di idee, patrocinato dal Ministero della Giustizia e dal Ministero della Cultura francesi, per la costruzione del Nuovo Palazzo di Giustizia di Parigi a Tolbiac–Halle Freyssinet. Il concorso aperto agli architetti, urbanisti e agli studenti di architettura, ha visto la presentazione di 275 proposte, delle quali 136 nazionali e 139 (il 51%) provenienti dal resto del mondo. Il progetto è teso alla modernizzazione del sistema “Giustizia” nella capitale francese e al miglioramento di questo pubblico servizio per tutti i parigini. Il Nuovo Palazzo di Giustizia, il cui progetto dovrà riutilizzare un elemento del patrimonio industriale parigino, l’area Freyssinet, è stato oggetto di diversi studi in questi ultimi anni. Questo progetto di dimensioni eccezionali e di grande complessità costituisce una sfida evidente nel contesto parigino – ove i terreni scarseggiano – poiché si tratta, non solo di costruire dei grandi edifici, ma anche di erigere un vero “monumento” contemporaneo degno della capitale e portatore di una rinnovata espressione dei valori di giustizia. Obiettivo del concorso è sollevare in Francia e oltre i suoi confini un dibattito sulle tematiche architettoniche e urbane per un progetto giuridico meglio integrato nella città. Si intende dimostrare, inoltre, che una proposta di qualità che tenga conto degli imperativi architettonici e urbani è possibile. La Giuria, presieduta da Massimiliano FUKSAS , si compone di grandi e prestigiosi nomi dell’architettura internazionale: - Christian CLERET , direttore generale del EPPJP di Parigi - Joseph ABRAM , architetto - Josep ACEBILLO , architetto - Yves BOT , avvocato generale nel Tribunale de Giustizia della Comunità Europea - Jean Marie COULON , primo presidente onorario della Corte d’Appello di Parigi - Francis CUILLIER , architetto urbanista - Michel DESVIGNE , paesaggista - Paul GOLDBERGER , professore e critico di architettura - Michèle LELOUP , giornalista - Dominique PERRAULT , architetto - Wolf D. PRIX , architetto - Rudy RICCIOTTI , architetto - Benedetta TAGLIABUE , architetto - Francis TEITGEN , avvocato, decano dell’Ordine degli Avvocati della Corte d’Appello di Parigi - Bernard TSCHUMI , architetto. La Giuria, che si riunirà dal 24 al 26 novembre, attribuirà premi per ciascuna delle due categorie in cui è suddiviso il concorso: tre premi di 40.000 euro ciascuno per architetti e urbanisti e cinque premi di 10.000 euro l’uno per gli studenti di architettura. Sito Ufficiale del Concorso

Partecipa alla discussione ( commenti) Utilizza il mio account Facebook Non hai un account Facebook? Clicca qui

x Sondaggi Edilportale
Edilizia, Superbonus 110%, Semplificazioni. Quali sono le misure più urgenti? Leggi i risultati