Carrello 0
A Middle East due 'gambe' sfidano la gravità
ARCHITETTURA

A Middle East due 'gambe' sfidano la gravità

di Roberta Dragone

Il progetto 'The Legs' è firmato dallo studio Aedas

Vedi Aggiornamento del 19/02/2007
23/01/2007 – Due nuove torri si innalzeranno presto nello skyline di Middle East, negli Emirati Arabi Uniti, evocando il movimento sensuale di due gambe che si flettono e si congiungono l’una all’altra sfidando il principio di gravità. Si tratta del progetto “The Legs” firmato da Andrew Bromberg dello studio Aedas . “Il progetto è stato concepito come sfida alle convenzionali restrizioni strutturali che si incontrano nella progettazione dei grattacieli”. Questa la premessa che si legge nella descrizione delle scelte progettuali. Le due torri snelle raggiungeranno un’altezza di 330 metri ed ospiteranno spazi a destinazione d’uso mista. Il progetto includerà infatti un hotel a cinque stelle, locali di servizio, residenze ed uffici. L’hotel e gli spazi di servizio saranno collocati ai piani più alti, mentre uffici ed aree residenziali troveranno spazio ai piani inferiori. Gruppi di ascensori sovrapposti in un sistema di circolazione verticale noto come “sky lobby” condurranno gli ospiti verso piani più alti. Per poter realizzare la particolare geometria della struttura, i progettisti di Aedas hanno immaginato un sistema a “eso-scheletro”. Esattamente come la struttura di sostegno calcarea esterna prodotta dai celenterati, il rivestimento delle due rispettive torri fungerà da struttura stessa dell’edificio restando al contempo indipendente dal nucleo centrale. Le due “gambe” sembreranno pertanto indossare una sorta di “calza” strutturale, che nel suo ruolo di sostegno sarà aiutata da un ponte che collegherà i piani superiori delle due torri nel punto in cui le due gambe di uniranno discretamente l’una all’altra. Il progetto è stato messo a punto nel 2006. Non è ancora nota la data in cui si prevede l’ultimazione dei lavori.
© Riproduzione riservata

Partecipa alla discussione ( commenti) Utilizza il mio account Facebook Non hai un account Facebook? Clicca qui

x Sondaggi Edilportale
BIM: professionisti italiani, siete pronti? Leggi i risultati