Carrello 0
URBANISTICA

L’urbanizzazione europea è una sfida dimenticata

Commenti 6694

L’Agenzia europea per l’ambiente propone una nuova politica urbana

Vedi Aggiornamento del 13/08/2008
Commenti 6694
29/01/2007 - Una sfida dimenticata. Così l’Agenzia europea per l’ambiente definisce l’urbanizzazione europea. In Europa circa il 75% della popolazione vive nelle città ed entro il 2020 questa quota salirà all’80% e, addirittura al 90%, determinando, tra le altre cose, la crescita vertiginosa della domanda di suoli disponibili all’interno o nei dintorni delle città. Questa sovraccrescita rimodella i paesaggi, modifica l’ambiente delle città e peggiora la qualità della vita dei cittadini. L’espansione urbana incontrollata si verifica quando il tasso di trasformazione e di consumo di suolo per usi urbani supera il tasso di crescita della popolazione per una determinata area e in un periodo specifico. Quello dell’espansione incontrollata dovrebbe ormai essere giustamente considerato uno dei principali problemi che oggi affliggono le aree urbane europee. Attualmente, le politiche di pianificazione rispecchiano spesso la logica del mercato. Sarebbe auspicabile che riflettessero piuttosto una visione di sviluppo urbano, in cui la sensibilità alle questioni ambientali e sociali fosse perfettamente inserita nell’ambito delle politiche di ordinamento del territorio. Questo deve coinvolgere tutte le fasi del ciclo di sviluppo delle politiche, a partire dalle fasi di individuazione del problema e di formulazione della proposta, fino all’attuazione e alle fasi di valutazione dell’efficacia e degli impatti.
© Riproduzione riservata

Partecipa alla discussione ( commenti) Utilizza il mio account Facebook Non hai un account Facebook? Clicca qui