Add Impression
Network
Pubblica i tuoi prodotti
Norme tecniche: nuovo spiraglio per la proroga

Norme tecniche: nuovo spiraglio per la proroga

La Camera ha convertito in legge il milleproroghe senza il rinvio del DM 14/09/2005. Ora il testo passa all'esame del Senato

Vedi Aggiornamento del 11/05/2007
di Rossella Calabrese
Vedi Aggiornamento del 11/05/2007
01/02/2007 - Con 266 voti a favore e 219 contrari la Camera ha approvato ieri la conversione in legge del DL 28 dicembre 2006, n. 300, recante proroga di termini previsti da disposizioni legislative. Il provvedimento passa ora all'esame del Senato dove l’emendamento che sposta dal 22 aprile al 31 dicembre 2007 il termine del periodo di sperimentazione delle norme tecniche per le costruzioni ( DM 14 settembre 2005 ) potrebbe essere ripresentato. È stato infatti dichiarato inammissibile dalla presidenza della Camera, l’emendamento del Governo alla legge di conversione del decreto milleproroghe, che chiedeva l’allungamento di ulteriori otto mesi del periodo di applicazione facoltativa delle Norme tecniche. L’emendamento era così formulato: “Il termine di cui all'articolo 5, comma 2-bis, del decreto legge 28 maggio 2004, n. 136, convertito, con modificazioni, dalla legge 27 luglio 2004, n. 186 – si legge nell’emendamento -, è prorogato al 31 dicembre 2007. Alle amministrazioni aggiudicatrici che, ai sensi del predetto comma, abbiano affidato lavori o avviato progetti definitivi o esecutivi avvalendosi della facoltà di applicare la normativa previgente sulla medesima materia, di cui alle leggi 5 novembre 1971, n. 1086, e 2 febbraio 1974, n. 64, e relative norme di attuazione, le precedenti norme tecniche continuano ad applicarsi fino alla data di intervenuto collaudo”. La proroga, ricordiamo, era stata approvata dal Consiglio dei Ministri il 22 dicembre 2006 ma non era stata poi inserita nel decreto “milleproroghe” per mancanza di urgenza. In questi mesi la Commissione di monitoraggio, appositamente costituita nel marzo del 2006, sta verificando l’applicabilità del nuovo quadro normativo e sta definendo una profonda revisione delle norme tecniche per garantire un adeguato e affidabile impiego nella pratica applicativa. Le altre misure del Milleproroghe confermate: - prorogato al 31 dicembre 2007 il termine per la messa a norma degli alberghi alla norme antincendio; il rinvio è riservato a chi ha richiesto il nulla osta ai vigili del fuoco entro il 30 giugno 2005; - prorogata al 31 luglio 2007 l'entrata in vigore della seconda parte del Codice dell’Ambiente (Dlgs. 152/2006) relativa a VIA, VAS e IPPC; - estesa a tutto il 2009 la possibilità per chi si è laureato prima della riforma del 1999 di sostenere l’esame di stato per l’iscrizione all’Albo professionale con la vecchia normativa. La proroga riguarda: architetti, ingegneri, geologi, agronomi, dottori forestali, biologi, chimici, assistenti sociali e psicologi; - slittano al 31 dicembre 2007 i termini per la denuncia dei pozzi.
Add Impression Add Impression
Imposta la nazione di spedizione

La scelta della nazione consente la corretta visualizzazione dei prezzi e dei costi di spedizione