Carrello 0
MERCATI

Trasferiti al Demanio 201 immobili ex militari

di Rossella Calabrese
Commenti 7646

Caserme, arsenali e poligoni per un valore di un miliardo di euro

Vedi Aggiornamento del 25/02/2008
Commenti 7646
14/03/2007 - Passano dal Ministero della Difesa all’Agenzia del Demanio 201 immobili militari, per un valore di un miliardo di euro. È stato siglato alcuni giorni fa il decreto che dispone il trasferimento al patrimonio disponibile dello Stato di immobili militari. La dismissione è prevista dalla Finanziaria 2007 e quello appena firmato è il primo dei quattro decreti che trasferiranno gli altri immobili per un valore complessivo di 4 miliardi di euro. Tra i beni, che il Demanio provvederà a valorizzare o a vendere, ci sono caserme, arsenali, poligoni, aeroporti, ma c’è anche il faro di San Domino alle isole Tremiti e uno stabilimento balneo-termale ad Acqui Terme. Molti degli immobili sono situati nel centro delle città e, fa notare il Demanio, '”rappresentano un’opportunità di sviluppo e di innovazione”. I progetti di valorizzazione saranno messi a punto insieme con i Comuni. “In alcuni casi la dismissione dei beni di proprietà della Difesa potrà cambiare il volto delle città” spiega Elisabetta Spitz, direttore dell’Agenzia del Demanio. Nella maggior parte dei casi la proprietà del bene resterà allo Stato, che cederà ai privati la gestione. Per avviare i progetti di valorizzazione saranno istituiti tavoli di confronto con Comuni e Regioni: gli enti locali stabiliranno la destinazione d’uso, l’Agenzia redigerà i bandi di gara per i privati. I 201 immobili, oggetto di questo primo decreto, saranno consegnati all’Agenzia del Demanio entro il 30 giugno 2007; a luglio 2007 sarà pronta una seconda lista di beni per il valore di 1 miliardo di euro con consegna entro fine 2007. Con le stesse modalità verranno poi trasferiti, entro il 2008, beni immobili per un valore di altri 2 miliardi di euro.
© Riproduzione riservata

Partecipa alla discussione ( commenti) Utilizza il mio account Facebook Non hai un account Facebook? Clicca qui