Carrello 0
Bologna: Sglab vince il concorso «Bella Fuori»
RISULTATI

Bologna: Sglab vince il concorso «Bella Fuori»

di Cecilia Di Marzo

Il punto di vista dei bambini utilizzato come parametro di progetto

12/04/2007 – È un gruppo di ingegneri e architetti bolognesi ad essersi aggiudicato il concorso «Bella Fuori» per la riqualificazione urbana di un’area del quartiere Corticella a Bologna. L’iniziativa di questo concorso, bandito dalla Fondazione del Monte di Bologna e Ravenna, in collaborazione con il Comune di Bologna, rientra fra gli interventi sul territorio comunale a carattere architettonico e urbanistico, in particolare sui quartieri periferici, intrapresi dalla Fondazione. L'idea è che “il centro storico della città, pur restando il principale luogo di riferimento, debba collegarsi, in un'ideale rete, a diversi e differenti luoghi, che siano altrettanti centri di riferimento della cittadinanza. In quest'ottica, l'intervento previsto si concentra su una precisa zona del territorio comunale, compresa nel quartiere Corticella”. Vincitore del concorso, dunque, lo studio SGLab con Giovanni Stagni capogruppo, Daniele De Paz, Giovanni Maini, Giacomo Ricci e Gabriele Zanarini. La fase di ascolto avviata dai progettisti “ha fatto emergere, oltre alle evidenti criticità estetiche e funzionali, la necessità di uno spazio non strutturato, che lasci libertà d'uso in funzione delle diverse esigenze. Si è così deciso di prendere come parametro il punto di vista dei bambini, che non amano gli spazi rigidamente definiti, creando luoghi gradevoli e riconoscibili dal loro immaginario, disegnati per stimolare la loro fantasia, e che possono essere percepiti dagli adulti nella loro dimensione giocosa. Il progetto, fortemente connotato dal punto di vista formale, si propone di aumentare il livello generale di sicurezza dei luoghi, incidendo sull'organizzazione della viabilità, sul sistema di illuminazione e sulla gestione degli spazi di socializzazione. Un’operazione sviluppata attraverso interventi precisi e misurati, che integra e migliora lo stato di fatto, restituendo ai cittadini un quartiere più allegro e vivibile”. Il progetto: da via Bentini alla scuola Il progetto si pone come embrione della nuova Corticella attraverso la trasformazione del percorso che va dallo slargo di via Gorki su via Bentini fino alle scuole. L'elemento di testa del percorso è una nuova piazza, disegnata dalla sovrapposizione di piastre dalla forma organica, che introduce la scala cromatica presente lungo tutto lo sviluppo del tracciato. Quest’uso del colore sottolinea la nuova continuità fra piazza e strada coperta, ottenuta con l'eliminazione del passaggio carrabile tra via Gorki e via London, ed evidenzia la direzione verso l'interno del fabbricato. Il gioco cromatico, che rimarca la variazione di altezza delle piastre, una volta raggiunto l'imbocco del percorso si trasforma in un disegno bidimensionale che si stende sulla pavimentazione snodandosi attraverso il centro civico, punteggiato da sedute circolari, elementi illuminanti, cartelli segnaletici e bacheche per il laboratorio urbano. Il percorso ritorna tridimensionale sfociando nella piazza della biblioteca, attrezzata per la lettura e per l’organizzazione di eventi all’aperto, e prosegue sotto il porticato verso le scuole. Il possibile sviluppo Il progetto rientra in una proposta più ampia di riqualificazione del centro di Corticella, che potrà sviluppare le potenzialità di cui questo intervento è matrice. Tante operazioni mirate, concepite per aumentare il controllo e favorire la partecipazione cittadina: l’estensione della pista ciclabile, l’inserimento di attività commerciali e spazi per le associazioni sulle terrazze del centro civico, la creazione di un mercatino rionale stabile vicino alla scuola, la riconversione della rotonda di via Byron in skate-park. In una parola, nuova vitalità a tutto il quartiere.
© Riproduzione riservata

Partecipa alla discussione ( commenti) Utilizza il mio account Facebook Non hai un account Facebook? Clicca qui

x Sondaggi Edilportale
Bonus per la casa, come migliorarli? Leggi i risultati