Carrello 0
CONCORSI

Bari: indetto il concorso per il Museo Archeologico

di Cecilia Di Marzo

L’ex Convento di Santa Scolastica oggetto del progetto preliminare

Vedi Aggiornamento del 14/01/2010
30/05/2007 - La Provincia di Bari ha bandito un concorso internazionale di progettazione per la redazione del progetto preliminare per la realizzazione e l’allestimento del Museo Archeologico Provinciale nell’ex Convento di Santa Scolastica con la previsione che possa, eventualmente, essere esteso sul sito archeologico confinante, prospiciente la Piazza S. Pietro, una volta che saranno stati definiti tutti gli ambiti di scavo. Il concorso prevede una ristrutturazione che possa contenere i seguenti settori: • settore uffici (direttivo, amministrativo, scientifico, tecnico, sicurezza e custodia); • settore deposito e conservazione; • settore tecnologico (laboratori ed altro); • settore museo per il pubblico (attività espositiva, servizi, accoglienza). La struttura potrà accogliere, ordinare, studiare ed esporre parte della grande quantità di reperti archeologici estratti e catalogati nelle varie campagne di scavi. L’investimento previsto dell’opera da realizzare è stimato in Euro 12.000.000 (dodicimilioni) oltre IVA, per i soli lavori. Fra le professionalità invitate a partecipare, in forma singola e/o associata, vi dovranno essere a pena di esclusione, le seguenti figure documentate dai curricula: uno specialista in restauro dei monumenti e progettazione di aree archeologiche, un esperto in materia di archeologia, un esperto in museografia e/o museologia e/o impiantistica museale e un giovane laureato, in architettura e/o ingegneria, con meno di cinque anni di iscrizione all’albo professionale. Il concorso è di tipo ristretto e sarà articolato in un unico grado, o fase, preceduto da una prequalificazione e più precisamente: • prequalificazione – in forma palese. unica fase concorsuale – in forma anonima . La redazione dei progetti preliminari è riservata ad un numero di massimo 10 candidati, selezionati nella prequalificazione. Il vincitore del concorso riceverà, dopo la stipulazione del contratto di incarico, la somma di € 50.000,00 comprensiva di IVA ed eventuali oneri, che vale quale anticipazione del compenso professionale dovuto per la progettazione complessiva. A ciascun concorrente selezionato, oltre il vincitore, sarà riconosciuto un rimborso spese lordo omnicomprensivo, secondo la seguente quantificazione: - 2° premio: €.30.000,00 (trentamila); - 3° premio €.20.000,00 (ventimila); - 4°÷10° premio €. 5.000,00 (cinquemila) cadauno. Il rimborso spese non verrà riconosciuto al vincitore. Fonte: bando di Concorso Provincia di Bari
© Riproduzione riservata

Partecipa alla discussione ( commenti) Utilizza il mio account Facebook Non hai un account Facebook? Clicca qui

x Sondaggi Edilportale
BIM: professionisti italiani, siete pronti? Leggi i risultati