Carrello 0
ARCHITETTURA

Alla Serpentine Gallery una installazione di Zaha Hadid

di

Iniziativa per il Summer Party londinese di luglio

Vedi Aggiornamento del 18/02/2013
25/06/2007 - L’architetto anglo-irachena Zaha Hadid ha realizzato, insieme a Patrik Schumacher , una installazione temporanea per il Summer Party della londinese Serpentine Gallery , in programma dal 12 al 21 luglio 2007. Immersa nel verde di Kensington Gardens, vicina al padiglione realizzato dall’architetto norvegese Kjetil Thorsen dello studio Snøhetta e dall’artista danese Olafur Eliasson, l’installazione sarà visitabile per una settimana. Il progetto consiste in uno spazio aperto, che si sviluppa per 5.5 metri di altezza, composto da tre strutture a forma di ombrellone sistemate attorno ad un nucleo centrale. La scultorea geometria di ciascun elemento si sviluppa a partire da una piccola base che pian piano si allarga assumendo la forma di un parasole. Il progetto rappresenta una ulteriore testimonianza dell’interesse della celebre progettista in una rigorosa connessione tra architettura e natura. Traendo ispirazione dalle complesse geometrie naturali ad esempio dei petali di fiore o delle foglie, Zaha Hadid ha immaginato tre parasole combacianti che si avvicinano senza mai toccarsi dando vita ad una simmetria complessa che consente il passaggio di luce ed aria in uno spazio che sembra abbracciare il visitatore restando tuttavia aperto.
© Riproduzione riservata

Partecipa alla discussione ( commenti) Utilizza il mio account Facebook Non hai un account Facebook? Clicca qui

x Sondaggi Edilportale
BIM: professionisti italiani, siete pronti? Leggi i risultati