Carrello 0
Un ‘dittico’ nello skyline di Sarajevo
ARCHITETTURA

Un ‘dittico’ nello skyline di Sarajevo

di Roberta Dragone
Commenti 3662

Il grattacielo progettato da Groleger Architects per Marijin Dvor

Commenti 3662
27/06/2007 - Gli architetti sloveni dello studio Groleger Architects firmano il progetto per un grattacielo multifunzionale destinato ad innalzarsi nello skyline di Sarajevo . La nuova torre troverà spazio a “Marijin Dvor”, un quartiere nel centro della città che accoglie la sede del Parlamento oltre a numerosi edifici commerciali e direzionali. Definita dagli stessi progettisti un “dittico” in virtù della particolare geometria, la struttura si sviluppa come apparente fusione di due volumi indipendenti. Due tetragoni che sembrano convergere l’uno verso l’altro danno forma ad un grattacielo di 100 metri di altezza. La duplice composizione offre una comune circolazione verticale, insieme a sistemi che consentono una flessibilità, all’interno dei singoli piani, sia in verticale che in orizzontale. L’alternanza di spazi chiusi e aperti trasforma l’involucro dell’edificio in un quadro unico e dinamico. “L’obiettivo del progetto – spiegano gli architetti dello studio Groleger – consiste nel creare un luogo nuovo nel centro di Sarajevo, un nuovo fiore all’occhiello che possa rivitalizzare la vita urbana della città e gettare le basi di un nuovo standard per le progettazioni future in quest’area rispettando il vicino Parlamento e stabilendo un legame tra il pubblico e l’amministrativo attraverso il “nostro” edificio”. “Sarà il punto di partenza – concludono gli autori del progetto – per visite guidate che dal lungofiume di Miljacka conducano verso il centro storico di “Bascarsija”, e meta principale per cultura, intrattenimento e shopping”.
© Riproduzione riservata

Partecipa alla discussione ( commenti) Utilizza il mio account Facebook Non hai un account Facebook? Clicca qui

x Sondaggi Edilportale
Lucernari e cupole per illuminare dall'alto, quali usi nei tuoi progetti? Partecipa