Network
Pubblica i tuoi prodotti
Vai al prossimo articolo
Al via Edilportale Live Talk, la nuova serie sulle novità tecnologiche per l’abitare
RISPARMIO ENERGETICO Al via Edilportale Live Talk, la nuova serie sulle novità tecnologiche per l’abitare
RISULTATI

STUDYO vince il concorso per il Campus di Gerusalemme

di Cecilia Di Marzo

Gli italiani di Marazzi Architetti ottengono la menzione speciale

Commenti 6259
27/07/2007 - La Bezalel Academy of Arts and Design,Jerusalem ha rivelato i vincitori del concorso bandito qualche mese fa e che aveva per oggetto il Nuovo Campus da ubicare nel centro della città di Gerusalemme. Lo scorso 8 luglio The Bezalel Academy of Arts and Design ha dichiarato vincitori STUDYO Architects – Aysin Ipekci + Cem Yurtsever (Cologne + Istanbul) Secondo la Giuria il progetto vincitore risponde più efficacemente al contesto e propone un Campus unificato e coeso che ottimizza le qualità del luogo e integra con successo spazi interni ed esterni. Il disegno risponde con sensibilità al contesto storico connettendosi all'area circostante e interpretando efficacemente gli elementi tradizionali di Gerusalemme come corti, giardini, tetti e facciate schermate. Il progetto prevede, con ottimo esito, la presenza di servizi accessibili al pubblico, e interpreta più efficacemente la missione e visione di Bezalel. La Giuria ha, inoltre, conferito la menzione speciale allo schema particolarmente originale e innovativo del progetto dello studio Marazzi Architetti di Parma. «Come in una cava l’architettura è ottenuta per sottrazione dal terreno, a generare una sorta di habitat naturale per l’insegnamento; la terra stessa protegge il campus contro l’aggressività del sole mediorientale e contro le interferenze e i disturbi esterni. La discrezione del progetto è il risultato di una scelta di responsabilità verso la storia ed il profilo urbano di Gerusalemme: dalle aree circostanti il campus apparirà più come un parco attrezzato che come una composizione di edifici. La complessità del disegno architettonico riflette l’articolazione e la multi-disciplinarietà del programma, senza compromessi con la funzionalità del sistema; il canyon centrale funziona come una sorta di spina est-ovest a connettere in modo chiaro le aree ed i dipartimenti e costituirà altresì luogo privilegiato di scambio ed interazione tra gli studenti. L’organizzazione a strati del programma garantirà parallelamente vita pubblica e vita privata al campus, sempre nel rispetto dei requisiti di sicurezza; tutte le aree dell’Accademia aperte al pubblico quali lo spazio espositivo centrale, l’auditorium, la biblioteca e la caffetteria sono previste ai due livelli superiori. Grande rilevanza è attribuita agli spazi aperti: costruendo nel terreno, quasi il 100% della superficie del lotto è recuperata ed utilizzata a terrazza, giardino, patio e piazza; gli studenti potranno lavorare ed esporre le opere direttamente all’aperto». I sette finalisti sono: • Ada Karmi-Melamede Architects, Israel • Foreign Office Architects, United Kingdom • LoT Architecture, Israel • Rosenfeld Arens Architect Ltd.+ Daniel Mintz Architect, Israel • Stadler Prenn Architects, Germany • Xaveer De Geyter Architecten, Belgium • Zarhy Architects Ltd., Israel Per maggiori informazioni e per visionare tutti i progetti visita il sito ufficiale del concorso A New Campus for Bezalel in the Center of Jerusalem_International Architecture Competition

Partecipa alla discussione ( commenti) Utilizza il mio account Facebook Non hai un account Facebook? Clicca qui