Network
Pubblica i tuoi prodotti
Vai al prossimo articolo
Decreto Requisiti Tecnici, posa in opera esclusa dai massimali di costo
NORMATIVA Decreto Requisiti Tecnici, posa in opera esclusa dai massimali di costo
NORMATIVA

Piano casa: le novità della Finanziaria 2008

di Rossella Calabrese

Nella manovra da 11 mld: taglio Ici, proroga detrazioni 55% e 36%, sconto Irpef sull'affitto, edilizia pubblica

Vedi Aggiornamento del 03/11/2008
Commenti 36939
01/10/2007 - E' stata approvata in via preliminare dal Consiglio dei Ministri la Legge Finanziaria per il 2008 . Sarà più leggera e con meno tasse sulla casa, per un importo complessivo di circa 11 miliardi di euro, provenienti per circa 6 miliardi da maggior gettito fiscale (cioè l’incremento delle entrate fiscali senza interventi su imposte e aliquote) mentre oltre 4 milioni arriverebbero dai tagli alla spesa. Dei tre miliardi di euro destinati al calo delle tasse, due andranno a ridurre le imposte sulla casa. Ici prima casa E' previsto uno sconto pari all' 1,33 per mille della base imponibile, fino a un massimo di 200 euro. Hanno diritto alla detrazione i contribuenti con reddito fino a 50.000 euro. Se l'unità immobiliare è adibita a prima casa da più soggetti passivi, la detrazione spetta a ciascuno di essi proporzionalmente alla propria quota. Affitto prima casa E' previsto uno sconto di 300 euro all'anno, se il reddito complessivo non supera euro 15.493,71; di 150 euro all'anno, se il reddito complessivo è compreso tra 15.493,71 e 30.987,41 euro. La detrazione non è prevista per i titolari di alloggi popolari assegnati. Per i contribuenti il cui l'ammontare IRPEF risulti minore dello sconto, ed in generale per tutti i casi di esenzione, il beneficio si trasformerà in un rimborso effettivo delle somme. Detrazioni Irpef riqualificazione energetica e ristrutturazione E' prorogata per gli anni 2008, 2009 e 2010 la detrazione Irpef del 55% per la riqualificazione energetica degli edifici prevista dalla Finanziaria 2007. E' prorogata per gli anni 2008, 2009 e 2010, nei limiti di 48.000 euro per unità immobiliare, anche la detrazione del 36% per i lavori di ristrutturazione. Quest'ultima agevolazione spetta a condizione che il costo della manodopera sia evidenziato in fattura. Piano casa Dalla Finanziaria 2008 arriveranno anche le prime risorse per il “piano casa” messo a punto dal Ministro delle Infrastrutture, Antonio Di Pietro, sulla base delle priorità individuate nei mesi scorsi dal Tavolo per le politiche abitative, istituito dalla Legge 9/2007. Saranno stanziati 1,5-1,7 miliardi di euro: 550 milioni da destinare all'emergenza abitativa e 1-1,2 miliardi per l'edilizia pubblica. Nel complesso, il Piano casa prevede la realizzazione di piani straordinari di edilizia sovvenzionata, l’acquisto, il recupero e la locazione di alloggi di edilizia pubblica e il recupero del patrimonio abitativo pubblico non assegnabile; è previsto il rifinanziamento dei programmi sperimentali (20 mila alloggi in affitto, alloggi per anziani), e l’utilizzo di parte del patrimonio demaniale, soprattutto militare, che consentirà di realizzare 8.000 alloggi all'anno per circa 10 anni, per un totale di circa 80mila alloggi per edilizia residenziale pubblica sovvenzionata ( leggi tutto ).

Partecipa alla discussione ( commenti) Utilizza il mio account Facebook Non hai un account Facebook? Clicca qui