Carrello 0
2ª riunione plenaria del Comitato Nazionale “La Storia dell’Energia Solare” (CONASES)
AZIENDE

2ª riunione plenaria del Comitato Nazionale “La Storia dell’Energia Solare” (CONASES)

di

Mostra sulle città solari a Roma nel 2009

16/10/2007 - Si è svolta l’11 ottobre, presso l’Istituzione “Biblioteche di Roma”, la seconda riunione plenaria del Comitato Nazionale “La Storia dell’Energia Solare” (CONASES) . Proposto dal GSES, il CONASES è stato istituito con decreto del Ministero per i Beni e le Attività Culturali (M.B.A.C.) dell’aprile 2006 ed è pienamente operativo dal 24 luglio dello scorso anno, quando è stato formalmente insediato alla presenza del Sottosegretario di Stato On.le Andrea Marcucci e del Direttore della Direzione Generale Beni Librari del M.B.A.C., Dr. Luciano Scala. Scopo del CONASES è ricostruire e far conoscere la storia dell’uso dell’energia solare rinnovabile (sue forme dirette e indirette), dalle civiltà più antiche ai nostri giorni, nella convinzione che questa storia possa essere utile per trarne insegnamenti per il nostro futuro energetico. La riunione dell’11 ottobre è stata convocata per esaminare i risultati delle iniziative svolte nel 2006/2007, in parte riferite nei siti www.gses.it e www.comitatinazionali.it (incontri, pubblicazioni, pionieri, articoli, poster, video clip, sound clip ecc.), e stabilire il calendario delle attività e dei principali eventi promossi dal CONASES per i prossimi tre anni. Tra i prossimi eventi spicca - in agenda per la primavera del 2009 a Roma - una grande mostra dal titolo “Le città solari dal passato al futuro – scoperte scientifiche e sviluppi tecnologici” . La mostra, alla sua seconda edizione, dopo l’avvio nel 2006 nell’ambito del Festival della Scienza di Genova, sarà tenuta presso due prestigiose sedi istituzionali, il Museo della Civiltà Romana e l’Archivio Centrale dello Stato, l’una a poca distanza dall’altra, nel quartiere dell’EUR. Rispetto alla prima edizione della mostra, quella romana continuerà a fare riferimento ai principi di base che l’hanno ispirata, ossia all’idea di poter alimentare anche in epoca moderna delle città con la sola energia rinnovabile del sole, allo stesso modo di come lo sono state tutte le città del passato, fino ad appena 200 anni fa, grazie agli straordinari sviluppi di scienza e tecnologia degli ultimi secoli, in particolare degli ultimi decenni. La mostra, rispetto alla prima edizione, sarà completamente rivista nell’allestimento e potrà contare su maggiori spazi espositivi; inoltre sarà arricchita da una serie di eventi intermedi, da conferenze e convegni, seminari, dibattiti e mostre, a cominciare dalle prossime settimane. Lunedì 29 ottobre sarà tenuta una giornata di studio, promossa con la collaborazione della Facoltà di scienze della comunicazione dell’Università “La Sapienza” di Roma, su ”Informazione e cultura sull’energia solare nell’età dei combustibili fossili e nucleari” . Martedì 6 novembre saranno tenute due sessioni, una nella mattinata e la seconda nel pomeriggio, di un Seminario formativo su storia e futuro dell’energia solare, promosso e organizzato con la collaborazione dell’Istituzione “Biblioteche di Roma”, dal titolo ”Può la storia dell'uso dell'energia solare essere di insegnamento per il futuro?” Il seminario è destinato in primo luogo agli studenti delle scuole superiori, ma anche a docenti, tecnici e professionisti e sarà tenuto presso una sala capace di oltre 300 posti gentilmente concessa dall’Agenzia per la protezione dell’ambiente e per i servizi tecnici (APAT). Tornando alla programmata mostra del 2009 a Roma, questa costituirebbe pertanto un importante punto di riferimento e di stimolo nello svolgimento non solo di eventi come quelli sopra citati, ma anche nella realizzazione delle altre due iniziative nelle quali si articola il programma del CONASES, l’”Archivio nazionale sulla storia dell’energia solare” e le “100 manifestazioni su passato e futuro dell’energia solare: storia, arte, scienza e tecnologia”. Il programma del CONASES, dalle molteplici ramificazioni di natura culturale, scientifica e tecnologica mira in primo luogo a cambiare la percezione che si ha dell’energia solare. Alla sua realizzazione contribuiscono docenti universitari e professionisti, esperti e studiosi di varie discipline: archeologi, architetti, archivisti, chimici, fisici, ingegneri, storici, giuristi ed operatori dell’informazione. Presidente del CONASES è Cesare Silvi, coordinatore del “Solar Energy History Standing Committee” dell’”International Solar Energy Society” (www.ises.org), e Segretario Tesoriere, da ottobre 2007, Margherita Martelli, archivista di Stato direttore coordinatore, Archivio Centrale dello Stato (http://www.archivi.beniculturali.it/ACS/ ) Per informazioni: info@gses.it o Cesare Silvi Cell. 333 11 03 656 Web: www.comitatinazionali.it o www.gses.it
© Riproduzione riservata

Partecipa alla discussione ( commenti) Utilizza il mio account Facebook Non hai un account Facebook? Clicca qui

x Sondaggi Edilportale
Bonus per la casa, come migliorarli? Leggi i risultati