Network
Pubblica i tuoi prodotti
Vai al prossimo articolo
Sottotetto trasformato in abitazione, quali bonus spettano in condominio
RISTRUTTURAZIONE Sottotetto trasformato in abitazione, quali bonus spettano in condominio
LAVORI PUBBLICI

Finanziaria 2008: le misure per l'ambiente e le infrastrutture

di Rossella Calabrese

Opere pubbliche a basse emissioni e fondi per i parchi urbani, risorse per infrastrutture stradali e ferroviarie

Vedi Aggiornamento del 03/04/2008
Commenti 10386
02/10/2007 - Dieci buone notizie per l'ambiente. Così il ministro dell’Ambiente, Alfonso Pecoraro Scanio, ha definito le disposizioni in favore dell’ambiente, contenute nella Finanziaria per il 2008 . Risorse per il Protocollo di Kyoto e per i parchi urbani, per la difesa del mare e il contrasto al dissesto idrogeologico. Sono state inserite invece nel decreto fiscale collegato alla Manovra, gli stanziamenti in favore di Rfi e Anas per la realizzazione di numerose infrastrutture. Vediamo di seguito le misure per l’ambiente previste dalla Finanziaria. Ambiente 1. Sono stati stanziati 600 milioni di euro per il Fondo per Kyoto. 2. I nuovi interventi pubblici (edilizia, trasporti, ecc.), nella misura minima del 40%, dovranno essere accompagnati da un certificato che attesti la riduzione dei gas serra, per il rispetto del Protocollo di Kyoto. 3. È stato creato il Fondo per nuovi parchi urbani (150 milioni di euro), che consentirà la creazione di 1.000 nuove aree verdi nelle città. 4. Sono stati sbloccati oltre 100 milioni di euro fermi al Ministero dell'Economia, e destinati alle aree protette. 5. È previsto un contributo straordinario di 20 milioni di euro per la difesa del mare. 6. Il Comando Carabinieri Tutela Ambientale è stato dotato di uno stanziamento annuale di tre milioni di euro. 7. 530 milioni saranno destinati ai piani per combattere il dissesto idrogeologico. 8. Sarà creato un capitolo specifico di nuove azioni per le fonti rinnovabili. 9. È prorogata fino al 2010 la detrazione del 55% per la riqualificazione energetica degli edifici. 10. Un forte investimento è stato destinato a ferrovie e metropolitane con una previsione di 1.000 nuovi treni per i pendolari. Infrastrutture Dal decreto collegato alla Finanziaria arrivano invece le risorse per numerose infrastrutture: 1.035 milioni andranno alle opere previste dal contratto di programma Rfi, 215 milioni a quelle del contratto di programma Anas; saranno finanziate le metropolitane di Roma (500 milioni), di Milano (150 milioni), di Napoli (150 milioni), il Mose e le opere per la salvaguardia di Venezia (210 milioni), il piano “Torino 2011” (150 milioni). 100 milioni sono destinati alla realizzazione di un piano alternativo di mobilità, in coincidenza con l'apertura dei cantieri della Salerno-Reggio Calabria. Viene esteso alle tratte Milano-Genova, Milano-Verona e Verona-Padova, il piano di finanziamento dell'Alta Velocità, finora limitato alla linea Torino-Milano-Napoli. Altri 30 milioni serviranno al potenziamento del trasporto merci marittimo da e per la Sicilia, per la realizzazione di interventi di adeguamento dei servizi nei porti calabresi e siciliani. È stata finanziata, infine, la prima tranche del piano “1.000 treni per i pendolari”.

Partecipa alla discussione ( commenti) Utilizza il mio account Facebook Non hai un account Facebook? Clicca qui