Carrello 0
Al via a Roma il concorso ‘Meno è più 6’
CONCORSI

Al via a Roma il concorso ‘Meno è più 6’

di Cecilia Di Marzo

Servizi e attrezzature pubbliche di Via delle Vigne

19/12/2007 - È stato pubblicato ieri in Gazzetta Ufficiale Europea il concorso in due gradi Meno è più 6 . Il Comune di Roma ha bandito il concorso internazionale di progettazione mediante procedura aperta in due gradi per la progettazione preliminare del complesso di opere per servizi e spazi pubblici, all’interno programma urbanistico Via delle Vigne , a Roma. Il concorso è articolato in due diversi gradi: • un primo grado in cui viene richiesto ai partecipanti, unitamente alla documentazione amministrativa, di inoltrare una proposta di idee relative al tema di concorso. In questo grado è prevista la selezione di un numero di 5 proposte. I concorrenti sono ammessi a pari merito al secondo grado di concorso; • il secondo grado, avente ad oggetto la presentazione del progetto preliminare, relativo all’oggetto del Concorso, si svolge tra i soggetti individuati attraverso la valutazione di proposte di idee, presentate nella prima fase e selezionate senza formazione di graduatorie di merito e assegnazione di premi. Oggetto del presente concorso sono i servizi e attrezzature pubbliche, collocate all’interno del Programma oggetto di trasformazione urbanistica Via delle Vigne . Il progetto preliminare riguarderà la realizzazione del complesso di opere in cui si articola il sistema degli spazi pubblici e dei servizi del quartiere: piazza, centro civico, asilo nido per 60 bambini, scuola materna a tre sezioni, giardini pubblici, parcheggi. L’importo massimo degli interventi, calcolato sulla base della tariffa Regionale vigente, al netto di IVA ed oneri tecnici e di progettazione, a cui i candidati dovranno attenersi, nell’elaborazione della proposta progettuale, è di euro 8.837.317,40, a cui si aggiunge l’importo di euro 176.746,35 per la realizzazione di un’opera d’arte da inserire nell’intervento. La domanda di iscrizione alla prima fase dovrà essere inoltrata entro il 15.02.2008 . Coloro che intendono partecipare al Concorso dovranno presentare, pena l’esclusione, la documentazione entro le ore 12.00 del 21.02.2008 . I progettisti selezionati saranno invitati dall’Ente Banditore a partecipare alla fase successiva del concorso mediante lettera di invito trasmessa tramite raccomandata ed anticipata via fax. Il vincitore della II fase otterrà un premio in denaro, IVA e oneri previdenziali, se dovuti, esclusi, pari a euro 10.000,00 . I concorrenti partecipanti al secondo grado di concorso che avranno presentato nei tempi e con le modalità previste gli elaborati in conformità alle richieste del bando, avranno diritto ad un rimborso spese, IVA ed oneri previdenziali, se dovuti, esclusi, pari a euro 9.000,00. I vincitori avranno l’incarico delle fasi di progettazione architettonica preliminare, definitiva ed esecutiva necessarie alla realizzazione delle opere.
© Riproduzione riservata

Partecipa alla discussione ( commenti) Utilizza il mio account Facebook Non hai un account Facebook? Clicca qui

x Sondaggi Edilportale
Quanto è equo il compenso dei professionisti? Partecipa