Network
Pubblica i tuoi prodotti
Vai al prossimo articolo
Abusi edilizi, responsabile anche il nuovo proprietario
NORMATIVA Abusi edilizi, responsabile anche il nuovo proprietario
FINANZIAMENTI

Puglia: bando per la sicurezza degli edifici scolastici

di Rossella Calabrese

Disponibili risorse Inail per l'abbattimento delle barriere architettoniche

Vedi Aggiornamento del 06/10/2008
13/12/2007 - L’assessorato al Diritto allo Studio della Regione Puglia rende noto che è stato pubblicato sulla Gazzetta Ufficiale n. 143 del 7/12/2007 il Bando con cui l’INAIL mette a disposizione di Regioni e Province Autonome 30 milioni di euro, per il 2007, per il finanziamento di interventi negli istituti pubblici di istruzione secondaria di primo grado e superiore finalizzati all’adeguamento alle norme in materia di sicurezza e di abbattimento delle barriere architettoniche. Alla Puglia sono stati assegnati, in sede di riparto nazionale, 2.734.939 di euro, che si aggiungono alle risorse statali e regionali stanziate per le medesime finalità con il recente Piano triennale di edilizia scolastica 2007/2009, denominato appunto “Patto per la sicurezza”. Ricordiamo che il protocollo d’intesa siglato circa un mese fa tra il Ministero della Pubblica Istruzione e l’Inail prevede lo stanziamento di cento milioni di euro per il triennio 2007-2009, in applicazione della legge Finanziaria 2007 ( leggi tutto ). Un apposito Disciplinare Tecnico allegato al bando della Regione Puglia fissa i termini e le procedure per accedere ai finanziamenti, attribuendo alle regioni il compito di verificare la completezza e regolarità delle documentazione prodotta dagli enti interessati,valutare ed asseverare i progetti nell’ambito della propria attività programmatoria ed in armonia con gli altri canali di finanziamento in materia di edilizia scolastica e stilare la graduatoria provvisoria, che sarà approvata in via definitiva dal C.d.A. dell’INAIL. “Si tratta, spiega l’Assessore al Diritto allo Studio, Domenico Lomelo - di un altro significativo contributo alla “causa”, fortemente condivisa come prioritaria, del miglioramento anche qualitativo delle strutture scolastiche regionali, posta al centro delle nuove politiche della Regione Puglia in materia di diritto allo studio”. Per Lomelo “l’obiettivo a breve termine è non solo di dare attuazione all’intera programmazione triennale 2007/2009, di recente approvazione, ma anche di poter avviare, con fondi Fas, un nuovo e più corposo piano di qualificazione dell’intero patrimonio edilizio scolastico regionale”. Le domande dovranno pervenire, entro il 5 marzo 2008, a: REGIONE PUGLIA – Settore Diritto allo Studio – Ufficio Edilizia Scolastica, Via Gobetti n. 26 – 70125 BARI. Fonte: www.regione.puglia.it

Partecipa alla discussione ( commenti) Utilizza il mio account Facebook Non hai un account Facebook? Clicca qui
Imposta la nazione di spedizione

La scelta della nazione consente la corretta visualizzazione dei prezzi e dei costi di spedizione