Carrello 0
Al via il Premio di Architettura SIPRO 2008
CONCORSI

Al via il Premio di Architettura SIPRO 2008

di Cecilia Di Marzo

Edifici industriali eco-sostenibili ed energie rinnovabili

23/01/2008 - S.I.PRO. Agenzia Provinciale per lo Sviluppo S.p.A. in collaborazione con la Facoltà di Architettura dell’Università degli Studi di Ferrara , nell’ambito del progetto ACInD finanziato dal Nuovo Programma di Prossimità Adriatico Interreg/Cards-Phare, indice un Premio di Architettura che prevede l’elaborazione di proposte progettuali in unica fase dal titolo: Premio di Architettura SIPRO 2008. "Edifici industriali eco-sostenibili ed energie rinnovabili" . Il sito interessato dalle proposte progettuali è l’Area Industriale SIPRO di S.Giovanni di Ostellato. Tale urbanizzazione ad uso produttivo è localizzata nel territorio comunale di Ostellato, in località Corte Centrale e prossima all’abitato di San Giovanni. Il tema del Premio di Architettura è la progettazione di un complesso comprendente edifici di tipo industriale produttivo che si caratterizzino per soluzioni architettoniche ecosostenibili per quanto attiene: - gli spazi esterni: piazzali, spazi di manovra aree verdi; - l’orientamento dei fabbricati; - l’illuminazione degli ambienti; - i volumi degli edifici prevedendo un fabbricato o una porzione di fabbricato da adibire a reparto produttivo; un fabbricato o una porzione di fabbricato da adibire a magazzino e un fabbricato o una porzione di fabbricato da adibire ad uffici (a questo proposito, per il reparto produttivo si dovrà tenere conto di una altezza adeguata all’installazione di una gru a ponte); - i sistemi architettonici ed i materiali per la realizzazione delle strutture in elevazione e delle coperture; - particolare attenzione dovrà essere posta ad integrare alla soluzione architettonica scelta l’utilizzo di impianti per la produzione di energia da fonti rinnovabili con speciale riferimento agli impianti solari termici e fotovoltaici. Il candidato potrà scegliere tra una delle seguenti ipotesi esemplificative della tipologia di azienda produttiva a cui far riferimento per la progettazione dell’edificio: - PMI di produzione meccanica - PMI di trasformazione delle materie plastiche Il candidato dovrà ipotizzare l’intervento su una o più delle aree edificabili. Il Premio, a procedura aperta, è diviso in due sezioni , una aperta ai giovani laureati della facoltà di Architettura di Ferrara non prima del 2003 (categoria “laureati”), ed una agli studenti iscritti almeno al IV anno della Facoltà di Architettura di Ferrara che abbiano già superato il laboratorio di progettazione del III anno (categoria “studenti”). E' ammessa la partecipazione di gruppi di progettazione. L'iscrizione al Premio di Architettura, contestualmente all'arrivo del materiale, dovrà avvenire, a pena di esclusione, entro e non oltre le ore 17.00 del 20 marzo 2008 . Il Premio di Architettura terminerà con la nomina di un vincitore e di 2 segnalazioni per ciascuna categoria secondo quanto deciso dalla Giuria: con l'assegnazione di un compenso in denaro di 1.500 euro per il vincitore e di due rimborsi spese di 750 euro per i segnalati per la categoria architetti, e di 1.000 euro per il vincitore e due rimborsi spese di 500 Euro per la categoria studenti. In occasione della consegna del premio ai vincitori verrà organizzata una tavola rotonda pubblica e sarà inaugurata una mostra itinerante dei progetti, presso la Facoltà di Architettura di Ferrara. SIPRO e Unife cureranno inoltre la pubblicazione finale del progetti ammessi alla seconda fase ed una sintesi dei progetti più meritevoli.
© Riproduzione riservata

Partecipa alla discussione ( commenti) Utilizza il mio account Facebook Non hai un account Facebook? Clicca qui

x Sondaggi Edilportale
Quanto è equo il compenso dei professionisti? Leggi i risultati