Network
Pubblica i tuoi prodotti
Vai al prossimo articolo
Impianti di climatizzazione, aiutano a ridurre il contagio da Covid?
IMPIANTI Impianti di climatizzazione, aiutano a ridurre il contagio da Covid?
RISPARMIO ENERGETICO

Lombardia, premio volumetrico per l’ecoefficienza

di Rossella Calabrese

Istituito un fondo per l’efficienza energetica nel settore delle costruzioni

Vedi Aggiornamento del 14/01/2009
Commenti 39419
28/01/2008 - L’involucro esterno di nuove costruzioni e di ristrutturazioni soggette ai limiti di fabbisogno di energia primaria o di trasmittanza termica, previsti dalle disposizioni regionali in materia di risparmio energetico, non saranno considerati nei computi, a condizione che sia conseguita una riduzione di almeno il 10% rispetto ai valori limite previsti dalle disposizioni regionali. Lo ha stabilito la Regione Lombardia con l’art. 12 della legge regionale 28 dicembre 2007, n. 33 - Disposizioni legislative per l'attuazione del documento di programmazione economico-finanziaria regionale, che modifica la Lr 26/1995 (Nuove modalità di calcolo delle volumetrie edilizie e dei rapporti di copertura limitatamente ai casi di aumento degli spessori dei tamponamenti perimetrali e orizzontali per il perseguimento di maggiori livelli di coibentazione termo acustica o di inerzia termica). La legge 33/2007, introducendo il comma 1-ter all’art. 2, prevede che “I muri perimetrali portanti e di tamponamento, nonché i solai che costituiscono involucro esterno di nuove costruzioni e di ristrutturazioni soggette al rispetto dei limiti di fabbisogno di energia primaria o di trasmittanza termica, previsti dalle disposizioni regionali in materia di risparmio energetico, non sono considerati nei computi per la determinazione della superficie lorda di pavimento (s.l.p.), dei volumi e dei rapporti di copertura in presenza di riduzioni certificate superiori al 10 per cento rispetto ai valori limite previsti dalle disposizioni regionali sopra richiamate.” È, inoltre, istituito un fondo finalizzato al perseguimento dell'efficienza energetica nel settore delle costruzioni edilizie al quale possono accedere le imprese di costruzione che attuino interventi edilizi nel rispetto dei valori di eccellenza di cui al comma 1-ter dell'articolo 2 della l.r. 26/1995, introdotto dal comma 1. La Giunta regionale, con propria deliberazione, definirà le modalità attuative del fondo. Ricordiamo che la regione Lombardia ha recentemente messo a punto proprie disposizioni sull'efficienza energetica in edilizia. Per quanto concerne i requisiti di prestazione energetica degli edifici, rispetto a quanto previsto dai dispositivi nazionali, la Regione Lombardia applica, a partire dal 1° gennaio 2008, i limiti previsti sul territorio nazionale con decorrenza 1° gennaio 2010, anticipando virtuosamente la normativa nazionale e promuovendo concretamente sul territorio il risparmio energetico. ( leggi tutto )

Partecipa alla discussione ( commenti) Utilizza il mio account Facebook Non hai un account Facebook? Clicca qui
Altri commenti
thumb profile
Angela

Sto ultimando la ristrutturazione di una casa per la quale ho fatto uso della legge 33 del 2007 relativo al bonus volumetrico. Posso anche usufruire del recupero 36% e del 55% di IRPEF? Grazie Angela