Carrello 0
Amate l'Architettura: al via la mostra itinerante
EVENTI

Amate l'Architettura: al via la mostra itinerante

di Cecilia Di Marzo

Monitoraggio sull'Architettura Contemporanea in Provincia di Roma

22/02/2008 - La provincia si anima ed offre un'occasione d'incontro tra la dimensione artistico-culturale e quella di carattere puramente tecnico ed amministrativo. Opere architettoniche realizzate e progetti in via di sviluppo si inseriscono in un tessuto sociale e culturale, per potenziare le risorse disponibili e per destare maggior interesse e rispetto verso il legame con il territorio. La mostra itinerante ”Amate l'Architettura” , promossa dall' Ordine degli Architetti Pianificatori, Paesaggisti e Conservatori di Roma e Provincia con il patrocinio della Provincia di Roma e del Ministero dei Beni Culturali attraverso la DARC, è volta a sensibilizzare Amministrazioni pubbliche, committenti privati, imprese di costruzione edili, al fine di incentivare interventi urbanistici ed architettonici di qualità. La mostra attraversa tre luoghi suggestivi, dove la ricchezza storica si incontra con quella artistica. Si inaugura nel porto di Civitavecchia , presso le Antiche Pescherie, luogo storico della città, che ospiteranno le opere in mostra. A seguire Tivoli , antica città latina, che si impone nel panorama artistico internazionale per la ricchezza del suo passato, ospiterà la mostra presso il Santuario di Ercole Vincitore, edificio di particolare pregio architettonico della città. Infine la città di Colleferro , maggior polo industriale a sud di Roma, nota per le caratteristiche geografiche ed infrastrutturali del territorio. A chiudere il percorso dei 100 progetti , la serata conclusiva a Roma presso l’Acquario Romano, sede dell’Ordine degli Architetti, dove una giuria composta dal prof. arch. Lucio Carbonara, prof. arch. Livio Sacchi, prof. arch. Piero Ostilio Rossi, premierà il progettista della migliore opera realizzata in provincia e la sua committenza. La conferenza stampa di presentazione dell’iniziativa avrà luogo lunedì 25 febbraio alle ore 15.00 presso la Casa dell'Architettura di Roma, piazza Manfredi Fanti 47. Le tappe: venerdì 29 febbraio ore 18.00 – Civitavecchia inaugurazione della mostra nel porto, presso le "Antiche Pescherie" con performance di Pino Quartullo che reciterà versi tratti da "Gli scritti" di Pablo Picasso. La mostra resterà aperta al pubblico sabato e domenica pomeriggio. • venerdì 14 marzo 2008 – Tivoli inaugurazione della mostra nel sito del Santuario di Ercole Vincitore (ex Cartiere) emblema della grandezza e maestosità dell’architettura romana, dove resterà aperta al pubblico sabato 15 e domenica 16 marzo. • venerdì 4 aprile 2008 – Colleferro inaugurazione della mostra all’interno di due capannoni dimessi del polo industriale denominato K4 e K5; la mostra assumerà un volto diverso, metterà in comunicazione le opere architettoniche con il settore industriale e produttivo del territorio. • martedì 15 aprile ore 18.00 – Roma serata conclusiva presso la Casa dell'Architettura. Il titolo dell’evento nasce dall’omonimo storico saggio di Gio Ponti pubblicato nel 1957, a cui l'architetto ha affidato la sua poetica, in cui esalta il legame esistente tra l'amore per il proprio paese e l'attenzione ed il rispetto verso l'Architettura. «Amate l'architettura, la antica, la moderna… Amate l'architettura per quel che di fantastico, avventuroso e solenne ha creato - ha inventato - con le sue forme astratte, allusive e figurative che incantano il nostro spirito e rapiscono il nostro pensiero, scenario e soccorso della nostra vita». Fonte: Ufficio stampa Casa dell'Architettura
© Riproduzione riservata

Partecipa alla discussione ( commenti) Utilizza il mio account Facebook Non hai un account Facebook? Clicca qui

x Sondaggi Edilportale
BIM: professionisti italiani, siete pronti? Partecipa