Network
Pubblica i tuoi prodotti
Vai al prossimo articolo
Sismabonus acquisto, spetta anche quando si demolisce un immobile e se ne ricostruiscono tre
NORMATIVA Sismabonus acquisto, spetta anche quando si demolisce un immobile e se ne ricostruiscono tre
NORMATIVA

Riforma professioni: il ddl Cup resta alla Camera

di Rossella Calabrese

La proposta di legge sarà esaminata nella prossima legislatura

Vedi Aggiornamento del 17/11/2008
Commenti 5419
14/02/208 - Con una nota del 12 febbraio scorso (allegata sotto), il Coordinatore del Comitato Promotore della proposta di legge di iniziativa popolare per la riforma delle professioni, Pietro Antonio De Paola, è intervenuto per rassicurare i rappresentanti dei Consigli Nazionali e degli Ordini e Collegi Regionali e Provinciali aderenti al CUP, in merito all’iter parlamentare della proposta di legge recentemente presentata al Parlamento. De Paola osserva preliminarmente che l’iter è stato interrotto dall'anticipata conclusione della XV legislatura, quando la proposta di legge risultava già assegnata alle Commissioni riunite Giustizia e Attività produttive della Camera. La fattispecie rientra, pertanto, nelle previsioni di cui al punto 4 dell’articolo 107 del Regolamento della Camera dei Deputati, che, a proposito dei percorsi parlamentari delle proposte di legge di iniziativa popolare non conclusi, recita testualmente: “Per i progetti di legge di iniziativa popolare non è necessaria la presentazione prevista nel comma 1 … i progetti stessi sono nuovamente deferiti alle Commissioni competenti per materia, secondo la procedura ordinaria”. Inoltre, il punto 11 degli “Adempimenti relativi all’esercizio dell’iniziativa legislativa popolare” recita: “Le proposte di iniziativa popolare, il cui iter parlamentare non si sia concluso nella legislatura in cui sono presentate, sono mantenute all’ordine del giorno della Camera anche nella legislatura successiva, senza che ne sia necessaria la ripresentazione …” Il Comitato promotore nazionale, considerato che l'iter parlamentare della proposta di legge in oggetto dovrà essere ripreso nella prossima legislatura, assicura il sostegno di ogni utile iniziativa destinata a promuovere, di concerto con il CUP, la riforma delle professioni, secondo i principi, ulteriormente migliorabili, espressi nel progetto di legge di iniziativa popolare, come condivisi e sottoscritti da cittadini e professionisti. Già pensate, al momento – conclude il comunicato –, azioni di sensibilizzazione e di informazione nei confronti degli esponenti dei vari schieramenti politici impegnati nella prossima campagna elettorale.

Partecipa alla discussione ( commenti) Utilizza il mio account Facebook Non hai un account Facebook? Clicca qui