Carrello 0
DESIGN NEWS

Andromeda illumina l’Energy Centre di Atlanta

di

Le luci firmate da Tobia Scarpa decorano il centro polifunzionale

Vedi Aggiornamento del 29/12/2008
14/03/2008 - Il Cobb Energy Performing Arts Centre è un innovativo centro polifunzionale dedicato alla musica, al teatro, all’educazione e alla cultura. Appena inaugurato, sorge ad Atlanta (Georgia) con l’obiettivo di innescare esperienze che possano promuovere l’accesso alle arti e stimolare la qualità della crescita economica della città. Sede dell’Opera di Atlanta e dell’Atlanta Ballet, è il risultato di un investimento culturale del valore di 145 milioni di dollari che fa perno sulla capacità dell’architettura e degli elementi decorativi per favorire la riqualificazione urbana. Di fondamentale importanza sono quindi risultati gli aspetti simbolici e di immagine per esprimere, anche emotivamente, la tensione verso bellezza, arte e innovazione. In questo contesto Andromeda è stata chiamata per conferire, con le proprie sculture luminose, elementi decorativi capaci di emozionare, caratterizzare gli spazi ed esprimere la vocazione artistica del Centro. La struttura architettonica, ad opera dello studio Smallwood, Reynolds, Stewart, Stewart & Associates, Inc., consta di un teatro da 2750 posti, sale da ballo e da convegno, cortili e terrazze interne, ristoranti e bar. Imponente, nella sua asimmetrica linearità, l’Energy Centre si staglia sullo skyline della città caratterizzato dalla forma simile ad una spirale schiacciata. La maestosa facciata vetrata dona leggerezza alla struttura, consentendo la vista sulla lobby, sulle grandi scalinate di alabastro e sulle scenografiche sculture di luce di Andromeda, che risplendono nella notte caratterizzando il profilo dell’edificio. (foto 1) Un risultato ottenuto grazie alla versatilità della Collezione Nastro , di Afra e Tobia Scarpa: 9 sculture di luce, interamente realizzate a mano, sia nella parte vitrea che nelle strutture metalliche. Disegnate e costruite su misura, i corpi portanti sono in metallo dorato, ognuno dei quali decorato da 250 nastri in vetro di Murano, per un peso complessivo di circa 400 kg. (foto 2-3) Il melange coloristico dialoga con la cromia degli interni, rifrangendo la luce sui nastri che vanno dal cristallo trasparente alla foglia d’oro; la matericità dell’opera si sviluppa così in una dimensione di grande leggerezza estetica. Qualità che hanno reso i “Nastri di Andromeda” l’elemento iconografico e identitario del Centro, grazie anche all’effetto drammatico delle silhouettes dorate che si stagliano sulla spettacolare vetrata frontale. (foto 4-5) Una realizzazione significativa anche dal punto di vista costruttivo, in ragione della particolare collocazione delle opere. Posizionate a 20 metri di altezza, disposte a quote variabili, si snodano lungo una linea irregolare che oscilla per l’intera estenzione frontale dell’edificio: inducendo un movimento armonico che vivacizza l’ampia lobby. “Per Andromeda è stata prima di tutto una sfida, e poi il riconoscimento della nostra capacità di sviluppare progetti contract in una terra, gli Stati Uniti, dove abbiamo realizzato alcuni dei nostri lavori più importanti – afferma Gianluca Vecchi, Presidente di Andromeda –, nell’hotellerie così come nel settore residenziale, ed oggi, nell’entertainment.” Nemo Monti Immagine e Comunicazione Andromeda International Calle Miotti 16 - 30141 Murano (VE) Cell (+39) 334 6611250 Tel (+39) 041 736674 www.andromedamurano.it
© Riproduzione riservata

Partecipa alla discussione ( commenti) Utilizza il mio account Facebook Non hai un account Facebook? Clicca qui