Carrello 0
‘Metropoli e clima’: a Roma il convegno ISES Italia
EVENTI

‘Metropoli e clima’: a Roma il convegno ISES Italia

19 e 20 aprile VIII edizione di ‘Impianti Aperti ai Cittadini’

21/03/2008 - Più del 50% della popolazione mondiale abita attualmente nelle città. Nel 2030 è previsto che arriverà al 60%. Allo stesso tempo le città consumano il 75% dell’energia mondiale e sono responsabili dell’80% delle emissioni di gas serra. Di conseguenza le metropoli hanno la più grande responsabilità nel causare, ma anche nel contrastare il cambiamento climatico. Il settore delle costruzioni è il principale responsabile di una dipendenza energetica senza pari in Europa. Secondo le stime europee, il settore edilizio consuma il 45% dell’energia prodotta, è responsabile del 50% dell’inquinamento atmosferico, è il destinatario del 50% delle risorse sottratte alla natura e produce il 50% dei rifiuti annuali europei. Il prossimo 8 aprile 2008 , presso il Teatro dei Dioscuri a Roma, ISES Italia , sezione dell’International Solar Energy Society, ha organizzato il convegno dal titolo “METROPOLI E CLIMA” , che intende fare il punto sullo “stato dell’arte” della situazione concernente l’efficienza energetica e la certificazione energetica degli edifici. L’Italia si trova davanti a nuove sfide nel campo dell’energia, con il bisogno di integrare le energie rinnovabili, risolvere i consumi legati alla mobilità e incidere su una delle maggiori fonti di consumo energetico e produzione di CO2, quello legato agli edifici e all’abitazione. In quale direzione è necessario andare? Quali sono le soluzioni tecniche già disponibili? A questo risponderanno le associazioni tecniche, le Istituzioni nazionali atte a ratificare, a controllare e certificare il cambiamento del nostro modo di costruire l’edificio. Si comincia quindi a parlare di “case passive” e di edifici a “emissioni zero” , alimentati da energie rinnovabili, riscaldati e condizionati dal sole. I primi attori del cambiamento sono i professionisti, gli imprenditori e i costruttori che hanno intravisto le opportunità nel risparmio dei costi e nello sviluppo del settore. E’ la visione dei precursori di un cambiamento non solo nel progettare, ma anche nel vivere l’edificio che per essere diffuso deve raggiungere una fascia più ampia di attori attraverso la sensibilizzazione, le campagne informative al cittadino, ma sopratutto la formazione dei professionisti e dei decision makers del futuro. Interverranno tra gli altri: • Corrado Clini, Direttore Generale Ministero dell’Ambiente e della Tutela del Territorio e del Mare • Dario Esposito, Comune di Roma • Eugenie Bisulco, Clinton Foundation • Emilio D’Alessio, Comitato Esecutivo ICLEI – Coord. Agende 21 Locali Italiane • Cinzia Abbate, AeV Architetti • Karl Ludwig Schibel, Alleanza per il Clima • Antonio Cianciullo, La Repubblica • Norbert Lantschner, Direttore Agenzia CASA CLIMA Provincia Autonoma di Bolzano • Claudio Baffioni, Responsabile Roma per Kyoto • Stefano Favilla, ETICA Onlus • Renzo Bracciali, Presidente SDI Group. Nei giorni 19 e 20 aprile 2008 , inoltre, ISES ITALIA ha organizzato l’8a edizione dell'evento nazionale dedicato alle fonti rinnovabili, con iniziative in tutte le Regioni d'Italia: I Giorni delle Rinnovabili: Impianti Aperti ai Cittadini , per promuovere la diffusione di una cultura energetica “sostenibile” presso un pubblico sempre più vasto e fornendo visibilità al settore nazionale delle fonti rinnovabili. L’evento sarà accompagnato da iniziative varie condotte dagli aderenti in ogni sito e poi seguito da una campagna di ISES ITALIA in collaborazione con il Ministero dell’Ambiente della Tutela del Territorio e del Mare dal titolo “Città Solari” . L’ormai tradizionale iniziativa "Impianti Aperti ai Cittadini" si terrà in collaborazione con gli operatori nazionali del settore delle rinnovabili, che apriranno al pubblico i propri impianti, illustrandone le caratteristiche e organizzando iniziative di informazione, eventi locali e attività didattiche per le scuole. Saranno aperti al pubblico, gratuitamente e su tutto il territorio nazionale, impianti fotovoltaici e sistemi solari termici, impianti eolici e idroelettrici, centrali geotermiche e a biomasse. Elenco degli Impianti Aperti ai Cittadini Fonte: ISES Italia
© Riproduzione riservata

Partecipa alla discussione ( commenti) Utilizza il mio account Facebook Non hai un account Facebook? Clicca qui

x Sondaggi Edilportale
Quanto è equo il compenso dei professionisti? Leggi i risultati