Carrello 0
LAVORI PUBBLICI

Appalti: solo online le comunicazioni all’Authority

di Rossella Calabrese

Le istruzioni operative per la trasmissione dei dati sui contratti pubblici

Vedi Aggiornamento del 11/12/2008
23/04/2008 - Con un Comunicato pubblicato in Gazzetta Ufficiale, l’Autorità per la vigilanza sui contratti pubblici fornisce le istruzioni operative per la trasmissione dei dati dei contratti pubblici di lavori, servizi e forniture nei settori ordinari, speciali e contratti esclusi. L’invio all’Osservatorio delle informazioni relative ai contratti pubblici di opere o lavori di importo sia inferiore sia superiore a 150.000 euro è già disciplinato da precedenti comunicazioni dell’Authority; successivamente l'art. 7, comma 4 del Codice degli appalti ( Dlgs 163/2006 ) come modificato dall'art. 1 comma 1, lettera a) del secondo decreto correttivo (Dlgs 113/2007), ha consentito all’Authority di avvalersi delle Sezioni regionali per l'acquisizione dei dati informativi sui contratti pubblici. Il nuovo comunicato dispone che l'invio all’Osservatorio, da parte dei soggetti obbligati, dei dati relativi ai contratti di lavori, servizi e forniture nei settori ordinari o speciali, di importo superiore ai 150.000 euro, dovrà essere assicurato unicamente mediante le apposite procedure informatiche che saranno rese disponibili sui siti web dell'Autorità e delle Regioni e Province Autonome, secondo le seguenti modalità: a) la trasmissione dei dati sui contratti affidati o aggiudicati da stazioni appaltanti di ambito statale e/o di interesse nazionale o sovra regionale, dovrà essere effettuate con procedure telematiche che saranno rese disponibili sul sito web dell'Autorità all'indirizzo www.avcp.it entro 30 giorni dalla pubblicazione del presente comunicato nella Gazzetta Ufficiale; b) la trasmissione dei dati sui contratti di interesse regionale, provinciale e comunale dovrà essere assicurata con procedure telematiche che saranno rese disponibili sui siti delle Regioni e delle Province Autonome, ovvero - nel caso in cui la Sezione regionale dell'Osservatorio non sia operativa/istituita – attraverso il sito web dell’Autorità. L’obbligo dell'invio dei dati richiesti riguarda: a) tutti i contratti di lavori nei settori ordinari o speciali, affidati o aggiudicati dopo il 1° maggio 2008; b) tutti i contratti di servizi e forniture nei settori ordinari o speciali, affidati o aggiudicati dopo il 1° gennaio 2008. Sono poi indicati nel dettaglio i dati da comunicare, la tempistica per la loro trasmissione, le deroghe, le sanzioni per chi ometta di fornire le informazioni richieste o non rispetti i termini di invio. Le informazioni relative ai contratti di lavori, servizi e forniture di competenza delle Soprintendenze per i beni Ambientali ed Architettonici aventi sede nel capoluogo di Regione sono trasmessi dai responsabili delle stesse alla Sezione centrale dell'Osservatorio tramite la Sezione regionale territorialmente competente. Alla data del 30 aprile 2008 cessano di produrre i propri effetti i precedenti comunicati dell'Autorità relativi alla trasmissione dei dati concernenti i contratti pubblici di lavori, servizi e forniture nei settori ordinari e speciali, di importo superiore alla soglia dei 150.000 euro, ed il comunicato dell’8 giugno 2005 relativo alla comunicazione dei fatti specifici.
© Riproduzione riservata

Partecipa alla discussione ( commenti) Utilizza il mio account Facebook Non hai un account Facebook? Clicca qui

x Sondaggi Edilportale
Quanto è equo il compenso dei professionisti? Leggi i risultati