Carrello 0
NORMATIVA

Umbria: doppio Durc per i lavori pubblici e privati

di Rossella Calabrese
Commenti 12205

In arrivo l’obbligo di certificare la congruità della manodopera

Vedi Aggiornamento del 03/12/2008
Commenti 12205
21/05/2008 - Il Consiglio regionale dell’Umbria ha approvato un disegno di legge in materia di edilizia che modifica e integra la Lr 1/2004 sulla stessa materia.
 
Le modifiche mirano a rafforzare la sicurezza dei cantieri, nei lavori pubblici e privati, e riguardano prevalentemente la regolarità contributiva delle imprese. Le nuove misure sono già state sperimentate nel decennio 1997-2007 nel corso della ricostruzione post-terremoto; ad essa si aggiungono ora nuove disposizioni volte a estendere la verifica della regolarità contributiva dell’impresa valutando anche la congruità dell’incidenza della manodopera impiegata nei cantieri, sia nei lavori pubblici che in quelli privati.
 
Di conseguenza le imprese saranno tenute a soddisfare due requisiti: la regolarità contributiva certificata da Inps, Inail e Cassa edile secondo la procedura nazionale, e la congruità dell’incidenza della manodopera nel cantiere; quest’ultima dovrà essere, per il momento, certificata dalle Casse edili con un documento separato da trasmettere con posta elettronica certificata.

 
© Riproduzione riservata

Partecipa alla discussione ( commenti) Utilizza il mio account Facebook Non hai un account Facebook? Clicca qui

x Sondaggi Edilportale
Lucernari e cupole per illuminare dall'alto, quali usi nei tuoi progetti? Partecipa