Carrello 0
EVENTI

Afterville. The Underground Exhibition

di Cecilia Di Marzo

La mostra nelle stazioni della metro torinese

Vedi Aggiornamento del 13/06/2008
12/06/2008 – Sarà presentata oggi la mostra Afterville. The Underground Exhibition che fa parte del calendario degli Off Congress Official Events del prossimo Congresso Mondiale degli Architetti.
 
«Dall’inizio del Novecento a oggi la fantascienza si è sbizzarrita nel tratteggiare il profilo delle città di domani, create per ospitare gli eroi del futuro e le loro avventure. Apparentemente infinite - e diverse l’una dall’altra - queste metropoli immaginarie presentano in realtà tratti comuni, che consentono di raggrupparle in dieci modelli standard, dieci tipologie classificate in base alle caratteristiche distintive di ciascuna. A seconda del regime politico, degli elementi estetici, delle infrastrutture, degli strumenti di comunicazione, delle modalità di sviluppo, del ruolo ricoperto in esse dalla tecnologia, tutte le città del futuro raccontate dalla fantascienza sono raggruppabili in una di queste dieci macrocategorie, che riflettono la cultura, l’estetica e il design di un determinato periodo».
 
Afterville. The Underground Exhibition è visitabile con un semplice biglietto della Metro; la mostra presenta, nelle dieci principali stazioni della linea 1 della Metropolitana di Torino, le tappe del secolare percorso di interscambio tra fantascienza e pensiero progettuale.
Una ricognizione in una fanta-storia urbanistica alternativa, raccontata attraverso l’allestimento multimediale di dieci città tipologiche ideali , una per ciascuna stazione della metro; città che non esistono, se non come riflesso degli sterminati immaginari generati nell’ultimo secolo da architettura, cinema, fumetti, design e – più recentemente – videoclip, pubblicità, videogame.

Fonte: ufficio stampa OAT - Ordine Architetti di Torino
© Riproduzione riservata

Partecipa alla discussione ( commenti) Utilizza il mio account Facebook Non hai un account Facebook? Clicca qui

x Sondaggi Edilportale
BIM: professionisti italiani, siete pronti? Leggi i risultati