Carrello 0
Un progetto per la nuova City Hall di Seoul
ARCHITETTURA

Un progetto per la nuova City Hall di Seoul

di Roberta Dragone
Commenti 3514

La proposta presentata dallo studio Mass Studies

Commenti 3514
24/07/2008 - Una iconica struttura per la nuova City Hall di Seoul . È questo l’oggetto del concorso di progettazione ad inviti indetto dalla città di Seoul per l’ampliamento del complesso destinato ad ospitare gli uffici municipali. Presentiamo la proposta elaborata da Mass Studies .
 
L’idea presentata dai progettisti dello studio coreano intende conferire una nuova identità al municipio cittadino realizzando una architettura contemporanea che non risulti in contrasto con la struttura esistente, e che sia in grado di trasmettere al tempo stesso “unicità” e “molteplicità”.
 
Il progetto prevede l’ampliamento del complesso in modo da poter accogliere nuovi uffici, una sala sinfonica ed una piazza pubblica.
 
Al centro del complesso una corte denominata “Madang” rappresenta il punto focale nel quale convergono i diversi spazi. I progettisti la definiscono un “iconico spazio all’aperto tridimensionale che funge da catalizzatore urbano delle diverse attività sociali promosse dai cittadini”, e che si rivela “più luogo che oggetto”.
 
La sala sinfonica è collocata nel basamento di quattro piani, mentre gli uffici trovano spazio all’interno di due torri, alte rispettivamente di 82,4 metri (18 piani) e 107,3 metri (24 piani), previste sul lato nord-est dell’area.
 
“La nostra proposta – spiegano gli autori del progetto – non rappresenta un architettura basata sull’idea di ‘oggetto’; vuole piuttosto offrire una esperienza spaziale che sia perfettamente integrata alla città per poter essere ri-scoperta come ‘luogo’…..se l’edificio esistente può essere considerato come singola facciata, la nuova proposta può essere interpretata come un allineamento di più facciate la cui dinamicità guidi le persone all’interno da ogni direzione. Una volta dentro, queste si troveranno nella corte centrale all’aperto del Madang, che fungerà da spazio di interazione dinamica tra le diverse funzioni pubbliche. Il municipio diventerà allora spazio unico, mentre all’esterno presenterà più tratti distintivi a seconda delle funzioni ricercate. È questa la visione che abbiamo della molteplicità e della unicità della nuova City Hall di Seoul”.
© Riproduzione riservata

Partecipa alla discussione ( commenti) Utilizza il mio account Facebook Non hai un account Facebook? Clicca qui

x Sondaggi Edilportale
Lucernari e cupole per illuminare dall'alto, quali usi nei tuoi progetti? Partecipa