Carrello 0
<i>Enel Contemporanea</i> 2008 a Roma e Venezia
EVENTI

<i>Enel Contemporanea</i> 2008 a Roma e Venezia

di Cecilia Di Marzo

Energia e arte pubblica di nuovo insieme

04/07/2008 - Energia e arte pubblica di nuovo insieme per la seconda edizione di Enel Contemporanea , il progetto promosso da Enel (la più grande azienda elettrica d’Italia e la seconda utility quotata d’Europa), in collaborazione con il Comune di Roma, che prevede la realizzazione ogni anno di una serie di opere sul tema dell’energia commissionate ad artisti di fama internazionale.
Dopo la prima edizione del 2007, con la suggestiva eclissi lunare dell’artista inglese Angela Bulloch sopra l’Ara Pacis a Roma (Repeat Refrain), la fontana d’acqua interattiva del danese Jeppe Hein alla Garbatella (Hexagonal Water Pavilion) e la grande opera-cantiere di Patrick Tuttofuoco in Piazza del Popolo (Future City), Enel Contemporanea 2008, a cura di Francesco Bonami , presenta tre nuovi artisti che realizzeranno i propri interventi nei luoghi simbolici di due diverse città -Roma e, per la prima volta, Venezia – alternandosi in differenti periodi dell’anno.
 
Ad aprire la nuova edizione di Enel Contemporanea sarà un’installazione del gruppo franco-brasiliano avaf - assume vivid astro focus , ospitata a partire da oggi 4 luglio nella straordinaria cornice delle rovine archeologiche di Largo Argentina , grazie alla collaborazione con il Comune di Roma.
In questo particolare contesto artistico nel cuore di Roma, sito a cielo aperto carico di storia e di memoria attorno al quale ruotano ogni giorno migliaia di persone, l’energetica e psichedelica opera degli assume vivid astro focus si fa portatrice di un insolito e affascinante connubio tra arte antica e arte pop.
Per Largo Argentina gli avaf creano un percorso movimentato, giocoso e tortuoso, fatto di camminamenti, pontili, scorciatoie che invitano lo spettatore a ripercorrere idealmente spazi pervasi di storia passata attraverso visioni contemporanee. Mentre le luci scintillanti e colorate evidenziano i contorni cromatici dei templi antichi donando temporaneamente un diverso splendore e una diversa luminosità al sito, i video proiettati sulle rovine danno vita a nuove narrazioni idilliache e visionarie. Dalle strutture portanti al materiale decorativo, dalle video proiezioni ai giochi di luce, tutto nelle opere degli avaf riconduce a illusioni reali, a sogni surreali e a paesaggi astratti e talvolta provocatori che in questa occasione interagiscono eccezionalmente con un luogo archeologico di grande rilievo storico e artistico quale Largo Argentina.
 
Dopo l’intervento degli assume vivid astro focus a Roma, Enel Contemporanea 2008 proseguirà con il gruppo degli A12 a Venezia dal 13 settembre al 12 dicembre, in occasione della 11. Mostra Internazionale di Architettura della Biennale di Venezia e successivamente, per la terza installazione, con Jeffrey Inaba al Policlinico Umberto I di Roma , il principale ospedale della capitale e tra i più grandi d’Europa, dal 29 ottobre 2008 al 28 gennaio 2009.
 
Fonte: Ufficio stampa Enel Contemporanea
© Riproduzione riservata

Partecipa alla discussione ( commenti) Utilizza il mio account Facebook Non hai un account Facebook? Clicca qui

x Sondaggi Edilportale
Bonus per la casa, come migliorarli? Leggi i risultati