Carrello 0
RISULTATI

Casa Kike vince il Lubetkin Prize 2008

di Cecilia Di Marzo
Commenti 4994

Un “rifugio” in legno e acciaio in Costa Rica

Vedi Aggiornamento del 05/07/2010
Commenti 4994
31/07/2008 - Il prestigioso Lubetkin Prize 2008 , i cui candidati sono selezionati tra i vincitori dei RIBA International Award, è assegnato ogni anno all’edificio più rappresentativo progettato da un membro del RIBA fuori dall’UE. Il progetto della residenza privata Casa Kike in Costa Rica di Gianni Botsford Architects è il vincitore del Premio 2008.
 
Ispirandosi alle antiche tecniche indigene associate a tecnologie e design moderni, lo studio Gianni Botsford Architects ha progettato una casa unifamiliare, costituita da due volumi (padiglioni), con la funzione di intimo rifugio per uno scrittore della Costa Rica.
 
Lo studio, con la biblioteca che ospita 17.000 volumi e un grande pianoforte, costituiscono la zona in cui lo scrittore trascorre la sua giornata. Questo “padiglione” è composto da una struttura in legno locale che poggia su una base di pilotis in cemento. Poco distante, collegato da un ponte, si trova il secondo “padiglione”, più piccolo, simmetrico del primo, ove sono ubicate le stanza da letto e i bagni. Entrambi i volumi sono completamente coperti da lamiera grecata in acciaio. L’effetto generale è di un edificio che ben si inserisce nel contesto ambientale.
© Riproduzione riservata

Partecipa alla discussione ( commenti) Utilizza il mio account Facebook Non hai un account Facebook? Clicca qui

x Sondaggi Edilportale
Il programma del Governo Conte bis. Come realizzarlo? Partecipa