Add Impression
Network
Pubblica i tuoi prodotti
Reggio Emilia: contributi a chi ristruttura in centro

Reggio Emilia: contributi a chi ristruttura in centro

A patto di affittare a canone calmierato a giovani sotto i 35 anni

Vedi Aggiornamento del 17/11/2009
Vedi Aggiornamento del 17/11/2009
24/09/2008 - È doppia la finalità del nuovo bando sulla casa pubblicato dal Comune di Reggio Emilia: da un lato favorire l’offerta di alloggi a canone calmierato per giovani, dall’altro stimolare il recupero degli immobili del centro storico .
 
A fronte di un numero considerevole di abitazioni sfitte e bisognose di interventi di ammodernamento nel cuore della città, molti giovani reggiani, seppur economicamente indipendenti, faticano a sostenere gli attuali prezzi di mercato e a trovare case in affitto alla loro portata. Per questo il Comune di Reggio invita i proprietari di immobili - privati, imprese di costruzione, cooperative di abitazione ed enti privati - a stipulare una convenzione che offre loro la possibilità di ottenere un contributo alle spese di riqualificazione e manutenzione degli alloggi a patto che gli immobili recuperati siano affittati, per un periodo di almeno dieci anni, a giovani con meno di 35 anni (single, giovani coppie, studenti o lavoratori). A disposizione vi sono 1,1 milioni di euro finanziati dalla Regione Emilia Romagna per la copertura del 30% dei costi di intervento (fino a un importo massimo di 400 euro per metro quadrato).
 
“Con questa iniziativa - ha detto l’assessore ai Lavori pubblici e progetto casa Carla Colzi- intercettiamo due bisogni della nostra città: l’offerta di alloggi dedicati a un target giovane e il recupero di alloggi abbandonati in centro storico. Per farlo abbiamo rimodulato un finanziamento regionale destinato alla costruzione di una torre residenziale a Gardenia. Abbiamo preferito utilizzare questi fondi per la riqualificazione dell’esistente piuttosto che per nuove costruzioni, poiché crediamo che più che occupare nuovo spazio sia necessario lavorare sul patrimonio di cui giù disponiamo. Speriamo con questo progetto di innescare un processo virtuoso che spinga i proprietari a recuperare alloggi da immettere sul mercato a prezzi accessibili anche alle fase più giovani. I fondi permettono potenzialmente la riqualificazione di 2750 metri quadrati di superficie utile”.
 
“La rigenerazione che vogliamo stimolare - ha detto l’assessore alla Città storica Mimmo Spadoni- non è solo urbana ma anche sociale e generazionale. In centro ci sono molti alloggi chiusi che rischiano di generare marginalità dei luoghi. Inoltre il cuore della città è abitato da una popolazione tendenzialmente anziana e di grande disponibilità economica. Vogliamo invertire in parte questa tendenza in modo da avere un centro più equilibrato socialmente che non porti alla ipervalutazione di alcune aree e alla svalutazione di altre. Con l’apertura dell’Università in città abbiamo circa 5000 giovani in più in cerca di casa. Insieme ad Acer e Università ci siamo attivati con interventi di riqualificazione e creazione di alloggi per studenti a palazzo Ancini, alla galleria Parmeggiani, in piazza Vallisneri. Ora speriamo di poter coinvolgere anche i privati ad attivarsi in questa direzione”.
 
I proprietari interessati a partecipare al bando per la riqualificazione degli alloggi del centro possono presentare domanda fino al 3 novembre 2008 . Verrà stilata una graduatoria di assegnazione dei fondi tramite l’attribuzione di un punteggio che valuta le caratteristiche dell’immobile da recuperare (la superficie utile, il livello di degrado, alloggi vuoti o non occupati), sia eventuali altri impegni del soggetto privato (impegno alla locazione a termine di altri alloggi, impegno di maggiore durata della locazione a termine, impegno al recupero complessivo dell’immobile o di altri alloggi).
 
I proprietari assegnatari del contributo potranno scegliere i propri inquilini tra i giovani presenti nell’elenco “Alloggi privati di edilizia convenzionata destinati all’affitto”, già attivata dal Comune nell’ambito di altre iniziative (ad esempio alloggi di edilizia convenzionata tramite indice aggiuntivo 0.05) per favorire l’incontro tra domanda e offerta calmierata di alloggi.
 
Info : Comune Informa, via Farini 2/1, tel. 0522.456660 e 456000
www.municipio.re.it/abitarepopolare
 
 
Add Impression Add Impression
Imposta la nazione di spedizione

La scelta della nazione consente la corretta visualizzazione dei prezzi e dei costi di spedizione