Carrello 0
A Chipperfield il Fritz-Höger-Preis 2008
RISULTATI

A Chipperfield il Fritz-Höger-Preis 2008

di Rossella Calabrese

Vince nella categoria “edifici per uffici/commerciali”

22/09/2008 - Col progetto ideato per la galleria Am Kupfergraben 10 di Berlino, lo studio David Chipperfield Architects si classifica al primo posto nel concorso Fritz-Höger , per la categoria “ edifici per uffici/edifici commerciali ”.
 
Altre categorie del premio erano dedicate a: “case indipendenti/semi-indipendenti”, “complessi di appartamenti”, “uffici e edifici commerciali”, “tempo libero e sport”, “edifici pubblici”, “casa passiva”, “sostenibilità” e “ristrutturazione”.
 
Principali meriti individuati dalla giuria nell’attribuzione del premio a David Chipperfield Architects sono stati l’aver dimostrato la “sostenibilità” del mattone e la versatilità nell’impiego di questo materiale rispetto al contesto storico circostante.
 
La galleria Am Kupfergraben 10, situata sul Kupfergraben, domina dall’alto il Lustgarten e l’Isola dei musei. Si tratta di una costruzione moderna che cita il passato senza però volerlo replicare, integrandosi con successo nello scenario urbano circostante.
 
Edificato nell’area in cui sorgeva una struttura distrutta durante la guerra mondiale, l’edificio a quattro piani ben si raccorda ad entrambe le costruzioni vicine, sviluppando al contempo precise peculiarità formali.
 
La composizione delle facciate in muratura di mattoni è ritmata dalla presenza di grandi finestre provviste di ante in legno grezzo. E, se il corpo della struttura esterna è indiscutibilmente caratterizzato dalla solidità dei materiali, gli spazi interni della galleria sono definiti dalla luce naturale e dal variare dei volumi.
 
La pianta della galleria muta, infatti, di piano in piano, mentre la disposizione diversificata delle finestre permette a ciascuna sala, alta 5,5 metri, di essere illuminata diversamente dalle altre.
 
Intento principale del progetto è stato quello di creare “una serie di sale ben illuminate e proporzionate, per vivere, lavorare o esporre in un luogo dedicato alle arti e collocato nel cuore culturale della città”.
© Riproduzione riservata

Partecipa alla discussione ( commenti) Utilizza il mio account Facebook Non hai un account Facebook? Clicca qui