Network
Pubblica i tuoi prodotti
Rehau proclama i vincitori di PrimaVera Energia

Rehau proclama i vincitori di PrimaVera Energia

Primi classificati Lopez, Losoni e Manfrin di Trestudio

Vedi Aggiornamento del 01/07/2009
Rehau proclama i vincitori di PrimaVera Energia
di Rossella Calabrese
24/10/2008 - Anche quest’anno Rehau ha designato i vincitori del concorso PrimaVera Energia , concorso dedicato ai progettisti italiani  impegnati nella promozione e nell’impiego risorse energetiche ecosostenibili.
 
La giuria della competizione, composta da Ivano Poletti (Rehau), Marco Casamonti (Archea Associati), Ennio Menotti (Studio Ti) e Donatella Bollani (Arketipo - Sole 24 Ore), ha individuato nei tre progetti finalisti una particolare efficacia in termini di risparmio energetico, innovazione tecnologica, creatività, funzionalità e design.
 
Vincitori del primo premio, Lino Lopez , Andrea Losoni e Rudi Manfrin di Trestudio col progetto “Casa con il tetto curvo” per la conversione in casa a basso consumo energetico (classe A, < 25 kw/mq) di un edificio residenziale plurifamiliare degli anni Sessanta.
La commissione ha premiato il lavoro per “l’efficace gestione delle caratteristiche passive della struttura, l’ottenimento del benessere abitativo con condizioni di comfort termico, acustico e visivo in casa a basso consumo energetico”, sottolineandone la capacità di effettuare un operazione di  recupero edilizio intelligente e sostenibile.
 
Secondo classificata, Giovanna Morelli di Popolo col lavoro “Non Conventional Cube” . La progettista si è occupata del rifacimento ex novo di una residenza unifamiliare di forma cubica, integrando nella struttura dei pannelli solari e fotovoltaici su una falda inclinata di 30° per favorire l’irraggiamento. Gli ambienti interni del volume seguono i principi di casa passiva grazie a un sistema di domotica che monitora gli impianti di ciascuna zona dell’abitazione.
 
Ilaria Ceriani , col progetto “Il Bosco Delle Fate” , ha invece meritato il  terzo posto nella competizione. Il lavoro, finalizzato alla realizzazione di un nuovo asilo nido a pianta quadrata, disegna la struttura come “edificio biologico” dove l’energia attiva e passiva del sole va impiegata al meglio. Interni ed esterni del complesso sono dotati di impianti intelligenti come: riscaldamento raffrescamento radiante a pavimento e parete, geotermia, scambiatore termico, collettori solari termici, pannelli fotovoltaici e recupero acqua piovana.
 
“L’attenzione e la tecnica nell’utilizzo di tecnologie e materiali innovativi comuni a tutti i progetti presentati dimostra come oggi l’efficienza energetica sia una condizione necessaria e imprescindibile per il settore edile. Il concorso PrimaVera Energia annovera quindi un quarto vincitore: il risparmio energetico, inteso come concetto radicato nella società moderna” ha commentato, Ivano Poletti per Rehau .
Le più lette