Carrello 0
Ultimati in Cina due progetti firmati Chipperfield
ARCHITETTURA

Ultimati in Cina due progetti firmati Chipperfield

di Roberta Dragone
Commenti 8248

Liangzhu Culture Museum e Ninetree Village

Commenti 8248
05/11/2008 – Lo studio David Chipperfield Architects ha recentemente ultimato i suoi due primi progetti in Cina : il Liangzhu Culture Museum ed il Ninetree Village , entrambi nella città di Hangzhou.
 
Inaugurato nel mese di ottobre, il Liangzhu Culture Museum ospita la collezione di reperti archeologici appartenenti alla cultura di Liangzhu, risalente alla cosiddetta “Età della Giada”. La nuova struttura sorge sulle sponde di un lago, ed è collegata al vicino parco, il “Liangzhu Culture Village”, da una serie di ponticelli.
 
Il museo nasce dalla combinazione di 4 parallelepipedi rivestiti in travertino iraniano, di eguale ampiezza (18 metri) ma di differenti altezze. Ciascun volume ospita una corte interna, uno spazio verde che funge da collegamento tra le diverse sale espositive nonché da zona di sosta e relax per i visitatori. Una piccola isola collegata all’edificio principale mediante un ponte ospita un’ulteriore area espositiva.
Due i materiali prevalentemente utilizzati per l’intera struttura: legno di ipecacuana e travertino.
 
Il Ninetree Village , un lussuoso villaggio residenziale, sorge nel mezzo di una densa foresta di bambù, nelle vicinanze del fiume Qiang Tang. Dodici volumi disegnati come pedine di una scacchiera al fine di creare per ciascuno il più ampio spazio aperto possibile nella ricca vegetazione.
 
Sei tipologie differenti di edificio, con dimensioni diverse a seconda della posizione e delle condizioni di luce. Ciascuno ospita cinque ampi appartamenti, con circa 450 metri quadrati per piano. In armonia con l’idea tradizionale cinese di abitazione, la pelle esterna degli edifici del nuovo villaggio si compone di elementi in legno, la cui densità dipende dalle funzioni degli spazi all’interno e dalla esposizione solare.
 
La zona più alta dell’area accoglie una clubhouse con una piscina all’aperto. Si tratta di una piccola costruzione che segue l’andamento irregolare del pendio collinare, formando una sorta di muro di sostegno che contribuisce a delimitare i confini della proprietà. Per questo edificio il progettista ha scelto cemento colorato e pietra vulcanica cinese.
© Riproduzione riservata

Partecipa alla discussione ( commenti) Utilizza il mio account Facebook Non hai un account Facebook? Clicca qui

x Sondaggi Edilportale
Lucernari e cupole per illuminare dall'alto, quali usi nei tuoi progetti? Partecipa