Carrello 0
RISULTATI

David Fisher ''Worldwide Architect of the Year'' 2008

di Rossella Calabrese
Commenti 7849

La DBA premia l’inventore della Rotating Tower

Vedi Aggiornamento del 05/10/2009
Commenti 7849
13/11/2008 –  É David Fisher il progettista nominato Worldwide Architect of the Year per il 2008 dalla DBA (Developers & Builders Alliance), una delle più importanti organizzazioni mondiali nel campo delle costruzioni e del real estate. La competizione annoverava nella rosa dei sei finalisti - selezionati tra 2325 candidati - Foster & Partners , Jean Nouvel , Santiago Calatrava , Pelli Clarke Pelli Architects e Zaha Hadid .
 
La cerimonia di premiazione ha avuto luogo presso il Mar-a-Lago Club a Palm Beach (Florida), in presenza di un pubblico composto da alcune centinaia di ospiti tra autorità e capitani d’industria. “Sono onorato d’aver ricevuto questo premio dalla DBA - commenta Fisher - e credo fortemente nel proposito del gruppo di migliorare l'economia globale promuovendo progetti innovativi e vincenti”.
 
A favorire il trionfo di Fisher è stato il celebre progetto della Rotating Tower, primo edificio interamente rotante nella storia dell’architettura. Caratteristiche vincenti lavoro, l’ autonomia di movimento consentita a ciascun livello del volume e l’ ecosostenibilità .
 
Attraverso un meccanismo interno, ogni piano potrà, indipendentemente dal resto della struttura, godere quotidianamente di una vista differente in base alle esigenze dei suoi utenti, o spostarsi in base al lento moto circolare dell’intero grattacielo. Inoltre, nell’intento di produrre energia pulita in quantità tale da poter esser venduta a terzi, il lavoro prevede l’impiego di 79 turbine eoliche e di celle fotovoltaiche , posizionate sui tetti di ciascun piano.
 
I primi due esemplari del grattacielo sorgeranno a Dubai (Emirati Arabi) e a Mosca (Russia). La città mediorientale vedrà sorgere una costruzione alta 420 metri , articolata su  80 piani , all’interno della quale saranno ubicate abitazioni (la cui ampiezza potrà oscillare tra i 124 e i 1200 metri quadrati), alberghi e società finanziarie. Costo totale dell’opera, 700 milioni di dollari .
 
La Rotating Tower destinata alla capitale russa, i cui lavori di realizzazione dovrebbero terminare entro il 2010 (per un costo complessivo stimato attorno ai 400 milioni di dollari ) sarà invece alta 400 metri e conterà 70 piani .
 
I moduli di entrambe le strutture saranno realizzati in Italia, negli stabilimenti del comune pugliese di Altamura . Committente di questa produzione iper tecnologica sarà stesso Fischer che, assieme al gruppo Gedi, ha fondato la società Rotating Tower Industries Italia .
 
“La Dynamic Tower muterà radicalmente non solo il concetto di progettazione, ma anche quello di costruzione e di real estate, creando una nuova dimensione all’architettura e al nostro stile di vita”, ha commentato Fisher, che in questi giorni sta  incontrando alcuni privati per discutere della possibilità di una Dynamic Tower in quel di Miami.
© Riproduzione riservata

Partecipa alla discussione ( commenti) Utilizza il mio account Facebook Non hai un account Facebook? Clicca qui

x Sondaggi Edilportale
Come cambia l’edilizia italiana: le tecnologie Leggi i risultati