Carrello 0
RISULTATI

Valdadige presenta i lavori di Zucchi e Jaspert

di Rossella Calabrese
Commenti 6306

Vincitori per l’Ex Mercato Fioravanti di Bologna

Vedi Aggiornamento del 18/09/2009
Commenti 6306

03/11/2008 - Valdadige Costruzion i ha presentato ufficialmente i progetti vincitori di “ Un Concorso Europeo per una Bologna Europea”, competizione internazionale di progettazione indetta da Valdadige ad inizio 2008 e conclusasi nel mese di giugno con la vittoria degli studi Cino Zucchi Architetti e JSWD Architekten.

Oltre al citato duo, hanno preso parte al concorso Carlos Ferrater Partnership (Barcellona), Kazimierz Latak (Cracovia), Cenna e Ugolini (Verona). Scopo della competizione, individuare i progetti per la realizzazione di Trilogia Navile , piano di interventi edificatori e paesaggistici con cui Valdadige interverrà sull’area dell’ Ex Mercato Ortofrutticolo di via Fioravanti a Bologna, destinata a trasformarsi in “nuova centralità urbana”. A fornire le linee guida per l’elaborazione dei lavori di riqualificazione della zona, estesa su 37300 mq , il Laboratorio Mercato e il Comune del capoluogo emiliano.

Nel corso della conferenza gli studi vincitori hanno illustrato finalità, spirito e prerogative dei lavori selezionati da Valdadige. Nelle specifico, a Zucchi è stata affidata la progettazione degli edifici a carattere abitativo e commerciale, che rappresentano circa il 70% dell’intervento, mentre Frederik Jaspert , con il suo team JSWD Architekten, è stato invece invitato a disegnare gli edifici direzionali da ubicare a nord della nuova stazione dell’alta velocità e nei pressi del nuovo municipio    firmato Cucinella . Il piano prevede anche la realizzazione di un nuovo grande parco cittadino.

Nel progetto di Zucchi imponenti edifici a torre omaggiano la tradizione edilizia della Bologna medievale. Le costruzioni, la cui altezza varia da tre a dieci piani, creano una notevole varietà visiva, alternandosi a corti alberate comuni che creano continuità visiva e ambientale col nuovo parco.
 
Nel lavoro di JSWD Architekten una successione di isolati dalla cubatura simile ritma il nuovo quartiere. Un’alternanza di aperture e cesure consente l’efficace illuminazione diurna dei cortili e degli spazi interni ai volumi. A ispirare lo studio nell’ideazione delle facciate, i celebri porticati del centro della città: un involucro in pietra riveste infatti il fronte esterno tutti i piani.
 
Nell’individuazione dei progetti vincitori, ha commentato l’ ing. Carlo Oppici , direttore generale di Valdadige “ha avuto estrema rilevanza l’ottimizzazione delle volumetrie disponibili, la rispondenza dei progetti alla qualità attesa, la valorizzazione delle superfici commerciali, il rapporto tra spazi pubblici e spazi privati, e con gli elementi caratteristici del contesto. Valutazioni di alto livello anche per la sicurezza, il comfort ambientale, l’innovazione e la certificazione sotto il profilo energetico”.
 
A concludere la conferenza Virginio Merola , Assessore all’Urbanistica, Pianificazione territoriale e Casa del Comune di Bologna. “L’intervento di riqualificazione dell’Ex Mercato Fioravanti - ha asserito Merla -  assieme al progetto della nuova stazione, e alla nuova sede degli uffici comunali, contribuirà a riconnettere parti di città storicamente separate, dando inizio all’importante processo di definizione di una nuova immagine della città”. L’intervento inizierà nella primavera del 2009 e sarà ultimato entro il 2012.
 
Al fine di mostrare alla cittadinanza tutte le proposte pervenute al Concorso, Valdadige promuove l’esposizione “ Un concorso europeo per una Bologna europea” presso la Sala Borsa dello Urban Center della città emiliana. L’evento terminerà il 29 novembre.
  
© Riproduzione riservata

Partecipa alla discussione ( commenti) Utilizza il mio account Facebook Non hai un account Facebook? Clicca qui

x Sondaggi Edilportale
Lucernari e cupole per illuminare dall'alto, quali usi nei tuoi progetti? Partecipa