Network
Pubblica i tuoi prodotti
Vai al prossimo articolo
Superbonus 110%, la caldaia a condensazione permette il ‘salto di classe’?
NORMATIVA Superbonus 110%, la caldaia a condensazione permette il ‘salto di classe’?
SICUREZZA

Prevenzione degli infortuni, primato alle Marche

I costi della sicurezza non sono soggetti ai ribassi offerti dal costruttore

Vedi Aggiornamento del 25/11/2008
Commenti 4550
19/11/2008 – Nelle Marche sono in arrivo novità per la prevenzione infortuni. Con la Legge Regionale 33/2008 del 18 novembre in materia di “costi per la prevenzione degli infortuni e la tutela della salute nei cantieri temporanei e mobili”, promulgata dal Presidente Gian Mario Spacca,  sono chiariti agli operatori pubblici e privati aspetti inerenti alla fase di progettazione ed esecuzione.
 
La proposta del provvedimento risale alla primavera del 2007 quando fu discussa favorevolmente nell’ambito della “Intesa”, sottoscritta nel luglio-agosto 2004 tra la Regione, l’Anci, l’Upi, l’Uncem, l’Inps, l’Inail, le Casse edili, gli imprenditori, gli artigiani, gli ordini professionali e le organizzazioni sindacali di categoria.
 
Secondo il governatore Spacca anche se gli infortuni decrescono grazie a una prevenzione più efficace, come evidenziato dal Rapporto Inail, gli interventi non possono cessare finchè i decessi sul lavoro non siano annullati. Dal report emerge che nell' anno 2007 sono pervenute all'Inail Marche 32.157 denunce di infortuni, circa 1.443 casi in meno rispetto al 2006. La flessione registrata, pari al 4,3%, è di gran lunga superiore sia a quella del 2,7% rilevata nel 2006, sia alla diminuzione del 1,7% su scala nazionale per l' anno 2007.
 
La normativa appena entrata in vigore precisa attività, compiti e responsabilità connesse alla “progettazione della sicurezza”, con particolare riferimento alla stima dei relativi costi. Allo stesso modo vengono precisate attività, compiti e responsabilità connesse alla “realizzazione dei lavori in sicurezza”, con particolare riferimento alla contabilizzazione, liquidazione e pagamento dei relativi oneri.
 
Tra le novità di rilievo nazionale emerge che tutti i costi della sicurezza, costituiti dai costi della sicurezza inclusa nei prezzi unitari di progetto e dai costi della sicurezza aggiuntiva ai prezzi unitari di progetto non sono soggetti ai ribassi offerti dall’imprenditore. Esiste inoltre l’obbligo di inserire nei contratti di affidamento dei lavori le cosiddette “clausole sociali” a tutela dei lavoratori e previste dal testo unico dei lavoratori”.
 
In sede di sottoscrizione è stato convenuto di attivare e rendere operativo nel territorio regionale lo sportello unico per il rilascio del Documento unico di regolarità contributiva dei cantieri pubblici e privati.
 

Partecipa alla discussione ( commenti) Utilizza il mio account Facebook Non hai un account Facebook? Clicca qui

x Sondaggi Edilportale
Superbonus 110%, si parte col piede giusto? Partecipa