Carrello 0
AZIENDE

Da Mergellina a Posillipo attraverso le porte automatiche DITEC

Commenti 3010

Commenti 3010
17/12/2008 – Ditec ha realizzato recentemente una particolare installazione di porte automatiche in un contesto storico e, al momento unico, a testimoniare che dovunque ci sia un ingresso esiste la possibilità che quell’ingresso sia automatizzato da Ditec.
Ci troviamo questa volta a Napoli sulla funicolare Mergellina - Posillipo, storico impianto di risalita che da più quasi 80 anni trasporta turisti e residenti dalla riviera più elegante della città alla suggestiva zona collinare a picco sul Golfo.
 
La funicolare di Mergellina (o Funicolare di Mergellina-Posillipo Alto) è l’ultima nata delle funicolari che attraversano la città di Napoli.
Ultimata nel 1931 si snoda su un tracciato di 550 metri con un dislivello è di 147 metri ed una pendenza media del 16,87%, che raggiunge quasi il 50% nel tratto iniziale del percorso, tanto che i passeggeri hanno quasi l’impressione di salire in verticale. Sul suo percorso sono aperte cinque stazioni. La Funicolare Mergellina Posillipo è stata chiusa per diversi anni per essere completamente ristrutturata, anche dal punto di vista impiantistico, per la messa a norma degli impianti di traino e delle vetture.
 
L’adeguamento impiantistico è stato commissionato alla società Agudio Spa, uno dei leader europei se non mondiali del trasporto a fune, che ha incaricato Ditec di realizzare l’automazione delle uscite dalle stazioni e delle porte automatiche presenti sui vagoni.
 
Proprio l’automatizzazione delle porte delle vetture ha dato la possibilità al Ditec Expert Specialist della zona di Torino, Eurosistemi di Giuseppe Berti, di dare prova della propria capacità tecnica nel modificare, con una certa dose di creatività applicata ad un attento studio d’ingegnerizzazione, alcune componenti standard dell’automazione (in questo caso è stata scelta la Bis per porte pedonali) in un prodotto ad hoc studiato per essere collocato su dei vagoni posti su un piano inclinato.
Per ogni porta è stato necessario realizzare un prototipo che è stato sottoposto a migliaia di cicli di prova fino al raggiungimento della soluzione ottimale.
 
Le automazioni delle dieci porte dei due vagoni della funicolare, sono le ultra collaudate Bis O, mentre all’ingresso ed uscita della stazione a monte, sono state installate le automazioni BIS V con serramenti completi DITEC PAM35F, con ante a sfondamento ASME e AST, omologate per le uscite di sicurezza ed arricchite con l’installazione dei nuovi radar di comando e sicurezza a doppia tecnologia, mod.PASAM24W – ACTIVE8.

Ditec su Edilportale.com
© Riproduzione riservata

Partecipa alla discussione ( commenti) Utilizza il mio account Facebook Non hai un account Facebook? Clicca qui