Network
Pubblica i tuoi prodotti
Vai al prossimo articolo
Superbonus, proposto tetto di spesa di 130mila euro per la messa in sicurezza antisismica
NORMATIVA Superbonus, proposto tetto di spesa di 130mila euro per la messa in sicurezza antisismica
DESIGN NEWS

Abitacolo di ROBOTS

Omaggio alla creatività di Bruno Munari

Vedi Aggiornamento del 18/09/2012
Commenti 8115

13/12/08 - Trentasei anni fa nasceva, grazie alla fantasia di Bruno Munari ABITACOLO”.
Si tratta di un arredo progettato e costruito per i giovani, per consentire loro di sfruttare veramente lo spazio abitativo a loro destinato. I giovani hanno le loro esigenze, come per esempio avere le proprie cose sempre intorno a sé, sia per un inconscio quanto normale senso di sicurezza che questa situazione dà loro, sia per l’orrore che hanno di mettere a posto le proprie cose, chiuderle in armadi per poi invariabilmente tirarle fuori di nuovo. Non è meglio lasciare tutto “ in disordine”, allora, e la notte, quando si immagina chissà quali mostri nel buio, sentirsi protetti dai giochi, dai libri, dagli oggetti tanto familiari che costituiscono un mondo meraviglioso e pieno di significati come una sorta di talismano?

L’abitacolo è uno spazio abitativo; è “la casa nella casa”. E’ un letto, una scrivania, una libreria, un ripostiglio, un mobile trasformabile progettato in modo tale da crescere con la persona, da cambiare
aspetto e funzione secondo le esigenze, capace di assumere la personalità di chi lo occupa. (tratto da: Bruno Munari : La casa nella casa, a cura di Elisabetta Parodi).

“E poiché è una struttura, è pure facilmente smontabile, pronta ad assumere una nuova veste, correndo dietro alla fantasia…” (Bruno Munari)

La struttura è realizzata in tondino di acciaio verniciato con polvere epossidica grigio o rosso.
Comprende due piani in rete, quattro mensole, due cestelli, tavolino in laminato bianco regolabile in altezza, serie di ganci appenditutto.

Le misure consigliate del materasso (escluso) sono 190 x 80 cm.
Dimensioni: h 206cm  l 194cm p 83cm.

Progettato e prodotto nel 1971. (Compasso d’Oro nel 1979).
Incluso nella collezione del Moma.

Biografia

Nato a milano nel 1907, Bruno Munari è artista, grafico e designer.
Segue da principio i gruppi futuristi milanesi e romani. A partire dal 1930 crea la serie delle macchine inutili, si allontana via via dal futurismo e si dedica alla grafica - Campari - e all’editoria con Mondadori.
A partire dal 1945 pubblica libri per bambini. Nel 1948 e’ tra i fondatori del MAC (Movimento Arte Concreta) contribuendo alla modernizzazione dell’arte. Sono del 1949 i libri illeggibili; crea giocattoli e vince il primo compasso d’oro nel 1954 con Zizì, la scimmietta in gomma flessibile per Pigomma.
Dal 1956 organizza nello show room Olivetti a milano: l’esposizione arte programmata.
Dal 1968 progetta oggetti e giochi didattici per danese. Nel 1970 inizia la collaborazione sia di oggetti che espositori con ROBOTS.




Robots Spa

Via Galvani, 7
20082 - BINASCO (MI)
T. +39 02 9054661
F. +39 02 9054664

www.robots.it
info@robots.it


Press office
Cavalleri Comunicazione

via Ventura ,5
20134 - Milano
T.  +39 02 26416507
F. +39 02 26410081
www.cavalleri.com
info@cavalleri.com


Partecipa alla discussione ( commenti) Utilizza il mio account Facebook Non hai un account Facebook? Clicca qui