Carrello 0
PROFESSIONE

Benefici fiscali, agli edili sconto Inail dell’11,5%

di Paola Mammarella

Autocertificazione per l’assenza di condanne in giudicato e violazioni delle condizioni lavorative

Vedi Aggiornamento del 26/01/2011
30/12/2008 - Chiarimenti in materia di autocertificazioni e benefici fiscali per le imprese da Inail e Ministero del Lavoro, Salute e Politiche Sociali. Con la Circolare 79 del 19 dicembre 2008 L’ Inail ha ripreso gli orientamenti ministeriali contenuti nella Circolare 34/2008 del 15 dicembre scorso sugli adempimenti a carico dei datori di lavoro ai fini del Durc per la fruizione dei benefici contributivi.
 
Il rispetto di accordi e contratti collettivi non può essere oggetto di autocertificazione, ma di verifica in sede di vigilanza da parte del personale ispettivo. Per quanto riguarda il rilascio del Durc, poi, la richiesta di un beneficio secondo le procedure abituali equivale alla richiesta di verifica della regolarità contributiva.

Per l'Inail, tale condizione si verifica, per i benefici fruiti in autoliquidazione, con l'indicazione del codice sconto sul modello 1031 e, per i benefici soggetti ad istanza (artt. 20 e 24 MAT), con l'inoltro della stessa alla Sede INAIL competente. In caso di inadempienze accertate l’azienda deve essere invitata a sanare la situazione prima di perdere il beneficio.

L’autocertificazione è possibile per attestare l’assenza di condanne passate in giudicato prima della scadenza del termine per l’autoliquidazione. Così come per comprovare l’inesistenza di provvedimenti definitivi in ordine alla commissione di violazione in materia di luoghi di lavoro e riposi.

L’autocertificazione deve essere firmata dal legale rappresentante e presentata alla Direzione Provinciale del Lavoro competente entro il 30 aprile 2009. Se accolte le autocertificazioni prodotte danno al datore di lavoro del settore edile la possibilità di usufruire dello sconto Inail dell’11,50%.

Il beneficio spetta per gli operai con orario di lavoro a 40 ore settimanali, ma anche ai soci delle cooperative di produzione e lavoro operanti nel settore. Sui loro premi si calcola l’11,50% di sconto, che può essere fruito solo per il 2008 e non per la rata di anticipo 2009.

La verifica dei requisiti spetta alle sedi Inail competenti, che effettueranno indagini a campione e, in caso di dichiarazioni mendaci, dovranno recuperare il beneficio elargito e inoltrare tutta la documentazione all’autorità giudiziaria.
© Riproduzione riservata

Partecipa alla discussione ( commenti) Utilizza il mio account Facebook Non hai un account Facebook? Clicca qui

x Sondaggi Edilportale
Bonus per la casa, come migliorarli? Leggi i risultati