Carrello 0
Zaha Hadid per il Learning Centre di Vienna
RISULTATI

Zaha Hadid per il Learning Centre di Vienna

di Rossella Calabrese

Conquistato il podio al concorso internazionale

19/12/2008 - Sarà il team di Zaha Hadid Architects a progettare il Library and Learning Centre (LLC) della University of Economics & Business di Vienna. A deciderlo la commissione del concorso internazionale in due gradi lanciato dall’Università viennese a inizio 2008. Nella giuria, Wolf D. Prix in qualità di presidente, Dietmar Eberle, Laura P. Spinadel (BUS Architekten), Peter Ehrenberger, Sepp Frank e Brian Cody.
 
Oltre al gruppo guidato dalla progettista anglo irachena, la competizione ha visto scendere in campo cinque studi internazionali del calibro di Morphosis (vincitore del secondo premio), Hans Hollein (terzo classificato), Massimiliano Fuksas e Kada Wittfeld Studio.
 
Destinato a sorgere al centro del nuovo campus universitario firmato da BUSarchitecture, l’edificio LLC ospiterà al suo interno un laboratorio linguistico, seminari, uffici amministrativi, un centro studentesco, un book shop, caffetteria, sale alla maniera di un grande blocco poligonale.
 
L’andamento rigoroso e squadrato della facciata si fa gradualmente più curvilineo man mano che si procede dall’esterno all’interno della struttura, fino a giungere allo spazio  “fluido” della corte interna, pensata come piazza pubblica centrale. Tutti i servizi del LLC sono ospitati all’interno del volume sdoppiato in due nastri che, avvolgendosi l’un l’altro, cingono le pareti vetrate dell’edificio.
 
“Sono incantata dall’idea di lavorare a Vienna. Ho un rapporto d’amore con la città. In quanto centro per la ricerca, il LLC diventerà un forum per lo scambio di idee. Siamo entusiasti si partecipare al progetto per l’estensione del campus”, ha asserito Zaha Hadid.
 
“Non si tratta di una semplice una biblioteca, si tratta, di uno spazio per la ricerca, per il lavoro e per il relax, un luogo di comunicazione e un nodo di transito. Con la sua architettura mozzafiato Zaha Hadid riesca a fondere tutte le funzioni chiave del progetto in modo meraviglioso. Interpretando alla perfezione questa nuova idea di ‘università’”, commenta Christoph Badelt, rettore della University of Economics & Business.
© Riproduzione riservata

Partecipa alla discussione ( commenti) Utilizza il mio account Facebook Non hai un account Facebook? Clicca qui