Network
Pubblica i tuoi prodotti
Vai al prossimo articolo
Sismabonus 110%, come si calcolano i limiti di spesa
RISTRUTTURAZIONE Sismabonus 110%, come si calcolano i limiti di spesa
NORMATIVA

Detrazione 55%: prime indiscrezioni sulle modifiche

di Rossella Calabrese

Tra gli emendamenti: eliminazione della retroattività e allungamento a 5 anni del periodo di detrazione

Vedi Aggiornamento del 03/03/2009
Commenti 35983
09/01/2009 – Sono oggi e domani all’esame delle Commissioni Bilancio e Finanze della Camera, gli emendamenti dei relatori al disegno di legge di conversione del DL 185/2008 anticrisi, il cui articolo 29 – ricordiamo – subordina all’assenso dell’Agenzia delle Entrate la detrazione del 55% delle spese per la riqualificazione energetica degli edifici.
 
Le 30 proposte di modifica messe a punto dal governo e dalla maggioranza sono state consegnate ieri sera alle Commissioni, mentre gli emendamenti relativi all’articolo 29 del DL 185/2008 sono arrivati oggi pomeriggio: sembrerebbe ormai certa l'eliminazione della retroattività e l’allungamento da 3 a 5 anni del periodo nel quale sarà possibile usufruire della detrazione (nei giorni scorsi si era parlato di 10 anni); con tutta probabilità sarà confermata la percentuale del 55% dello sconto fiscale.

 
Ieri pomeriggio il sottosegretario Luigi Casero ha dichiarato che il Governo non intende presentare emendamenti e che valuterà singolarmente le proposte emendative sottoposte al voto delle Commissioni. Tuttavia l’opposizione ha paventato l’ipotesi che l’Esecutivo presenti in Assemblea un maxiemendamento interamente sostitutivo del provvedimento e che chieda di approvarlo con voto di fiducia.
 
Il Partito Democratico ha giudicato “del tutto insoddisfacente il complesso degli emendamenti presentati dai relatori, che contengono misure assolutamente idonee alla risoluzione della grave crisi finanziaria che investe il Paese. Per questa ragione il proprio gruppo non ha presentato subemendamenti”.
 
Le commissioni hanno quindi espresso i pareri sugli emendamenti riferiti ai primi 15 articoli del provvedimento. L’esame degli altri emendamenti prosegue nella giornata di oggi ed è molto probabile che le Commissioni Finanze e Bilancio lavorino anche domani per modificare il provvedimento in vista della discussione da parte dell’Aula di Montecitorio prevista per il pomeriggio di lunedì 12 gennaio.


Intervenendo sulla crisi del metano, Ermete Realacci , ministro ombra per l’Ambiente, ha ribadito la necessità per l’Italia di una svolta verso il risparmio e l’efficienza energetica, e dell’aumento degli investimenti in innovazione e ricerca e per le fonti rinnovabili.
 
“Il Governo - ha aggiunto Realacci - ha l’occasione per dimostrare da subito l’intenzione di voler intervenire seriamente su questo fronte raccogliendo la richiesta che in più di un’occasione è arrivata dal Partito Democratico di fare marcia indietro sul taglio al bonus fiscale del 55%”.
 
“L’analisi energetica del parco edilizio italiano – ha spiegato Realacci – evidenzia eccessivi sprechi e ampi margini per migliorare l’efficienza di un settore responsabile di quasi il 50% dei consumi energetici nazionali. Una casa italiana tradizionale consuma tra i 150 e i 200 Kwatt/ora/mq annui, in Germania, Svezia e Irlanda i consumi oscillano fra i 70 e i 40. Inoltre tra una casa ben costruita, che utilizza le migliori apparecchiature per l’illuminazione e per degli elettrodomestici, e una casa costruita male, vi è una differenza di spesa annua di circa mille euro a famiglia”.

Partecipa alla discussione ( commenti) Utilizza il mio account Facebook Non hai un account Facebook? Clicca qui
Altri commenti
thumb profile
tom

Ciao, segnalo ai professionisti e aziende che sul sito di Uncsaal è stato pubblicato il documento tecnico Vasistas aggiornato alla normativa del 2011 sulle detrazioni fiscali del 55%. Vi riporto anche l'avvertenza: "Nel 2009 e nel 2010 i Vasistas sulle detrazioni del 55% sono stati scaricati singolarmente da oltre 11.000 operatori del settore attraverso uncsaal.it , quest’anno, invece, per premiare Soci e Affiliati abbiamo deciso di rendere il Vasistas 1_2011 scaricabile esclusivamente dai Soci Uncsaal e dagli Affiliati a Uncsaal Servizi." http://www.uncsaal.it/in_evidenza/in_evidenza/informazioni-sulle-detrazioni-fiscali.html