Add Impression
Network
Pubblica i tuoi prodotti
Vai al prossimo articolo
Bonus facciate, il credito falso deve essere sempre sequestrato
NORMATIVA Bonus facciate, il credito falso deve essere sempre sequestrato

Detrazione 20%: ok in Commissione Ambiente Camera

Proposta l’estensione dello sconto sui mobili a chi acquista la prima casa, anche senza ristrutturazione

Vedi Aggiornamento del 22/03/2010
di Rossella Calabrese
Vedi Aggiornamento del 22/03/2010
30/03/2009 - Estendere la detrazione del 20% per l’acquisto di mobili ed elettrodomestici anche ai casi di acquisto della prima casa non sottoposta a ristrutturazione edilizia; concedere gli incentivi per l’acquisto di tutti gli elettrodomestici ad alta efficienza energetica, indipendentemente dagli interventi di recupero edilizio; prevedere ulteriori incentivi per l’acquisto di mobili prodotti con legno proveniente da foreste gestite in modo ecosostenibile.
 
Sono le modifiche al Decreto Legge 5/2009 (Misure urgenti a sostegno dei settori industriali in crisi)proposte dalla Commissione Ambiente della Camera, che ha espresso parere favorevole sul disegno di legge di conversione .
 
L’articolo 2 del DL 5/2009 - ricordiamo - introduce una detrazione del 20% delle spese documentate, sostenute tra il 7 febbraio 2009 e il 31 dicembre 2009, per l’acquisto di mobili, elettrodomestici ad alta efficienza energetica, computer e televisori. Il tetto massimo della spesa agevolabile è fissato a 10.000 euro, di conseguenza l’importo massimo della detrazione è di 2.000 euro da ripartire in cinque quote annuali.
 
Per accedere alla detrazione è necessario avviare, o aver avviato a partire dal 1° luglio 2008, lavori di recupero del patrimonio edilizio su singole unità immobiliari residenziali, usufruendo della detrazione del 36% (art. 1 della legge 449/1997 ). I beni per i quali si usufruisce della detrazione del 20% devono essere destinati all’arredo dell’immobile ristrutturato.
 
 
Nel corso della discussione, il relatore ha anche ricordato che è stata introdotta una norma secondo la quale, nelle more della definitiva entrata in vigore della revisione generale delle Norme Tecniche sulle Costruzioni , il termine per l’entrata in vigore delle norme tecniche relative all'acciaio B450A e B450C è stabilito al 30 giugno 2009.
 
Ha, inoltre, segnalato che è stato modificato l’articolo 20 del DL 185/2008 anticrisi , che introduce norme straordinarie per la velocizzazione delle procedure esecutive di progetti facenti parte del quadro strategico nazionale, attribuendo ad un commissario i poteri - anche sostitutivi - degli organi ordinari e straordinari. A tal fine egli può derogare alle disposizioni vigenti nel rispetto della normativa comunitaria sull’affidamento dei contatti pubblici, nonché dei principi generali dell'ordinamento giuridico ( leggi tutto ). Con la nuova procedura - ha spiegato il relatore - sembra venir meno il vincolo esplicito al rispetto della normativa in materia di tutela ambientale e paesaggistica nonché di tutela del patrimonio storico, artistico e monumentale. Per ovviare a tale eventualità negativa, il relatore ha inserito nel parere un richiamo al rispetto della normativa comunitaria in materia ambientale.
 
L’esame prosegue nelle altre Commissioni; la conversione in legge dovrà concludersi entro Pasqua.

Partecipa alla discussione ( commenti) Utilizza il mio account Facebook Non hai un account Facebook? Clicca qui
Sondaggi Edilportale
Energia, edilizia, impianti, progetto: la Renovation Wave è il futuro?
Partecipa
Imposta la nazione di spedizione

La scelta della nazione consente la corretta visualizzazione dei prezzi e dei costi di spedizione